IV edizione del Festival “Leggendo Metropolitano” a Cagliari

L'evento...

Festival Letterario

“Leggendo Metropolitano”

“Il Tempo.com Presente”

“Non sono più abbastanza giovane per attribuire importanza a una separazione, pur definitiva. So troppo bene che gli esseri che amiamo, e che ci amano di più, ci lasciano insensibilmente a ogni istante che passa. Ed è così che si separano da se stessi. Sei seduto su questo cippo e ti credi ancora qui, ma il tuo essere, volto verso l’avvenire, non aderisce più ormai a ciò che è stata la tua vita, e la tua assenza è già cominciata. Certo, capisco che tutto questo altro non è che un’illusione come il resto, e che l’avvenire non esiste. Gli uomini, che inventarono il tempo, hanno poi inventato l’eternità come antitesi, ma la negazione del tempo è vana quanto il tempo. Non c’è né passato, né futuro, ma solo una serie di presenti che si susseguono, un percorso di continuo distrutto e ininterrotto, in cui tutti avanziamo”
(Marguerite Yourcenar, daIl Tempo, grande scultore”)

Il Tempo è il tema centrale della V edizione del Festival Letterario “Leggendo Metropolitano”

Iniziato il 6 giugno, il Festival occuperà angoli suggestivi della città di Cagliari fino a domenica 10 giugno e, come da tradizione, si prefigge di affrontare il tema scelto con un taglio giovanile e proponendo incontri con esperti, scelti per mantenere elevato lo standard qualitativo.


(fonte: http://www.leggendometropolitano.it/location/)

È stato scelto il Tempo, come fulcro della manifestazione, perché è la costante della nostra vita: scandisce le nostre giornate, è qualcosa che non vogliamo perdere ma che è necessario guadagnare, è archiviato come passato, atteso come futuro ma, soprattutto, è il presente. È un movimento circolare perpetuo che si esprime nella vita, nella letteratura e in generale nel pensiero umano.

Il Festival è promosso e gestito dall’associazione culturale “Prohairesis”, fondata nel 2005 da Saverio Giovanni Gaeta, Cristina Loi e Monica Garau.

Nell’Anteprima di mercoledì 6 giugno, si è svolto “Spiccioli di tempo” un interessante incontro con Bruno Gambarotta su come usare il tempo senza farsi usare, seguito da “Il tempo della letteratura è il tempo della vita”, incontro sul “viaggio” con Peter Cameron.

Giovedì 7 giugno il festival si è aperto con “Che cos'è il Tempo?”, a rispondere alla domanda il filosofo e politico Gianni Vattimo.

Ma sono ancora tanti gli interessanti appuntamenti da venerdì 8 giugno in poi, tra cui vi segnaliamo lo spettacolare  “Cosa vedono le stelle?” (alle 22.30, piazzale Saint Remy), nel quale Armando Massarenti, responsabile del supplemento culturale de “Il Sole-24 Ore-Domenica”, e Alberto Oliverio discuteranno sulla vita delle stelle con Margherita Hack in collegamento da Trieste.


(fonte: http://www.leggendometropolitano.it/location/)

La giornata di sabato 9 giugno sarà inaugurata, in mattinata (ore 10.30, Giardini Pubblici), da un nuovo incontro in collaborazione con l’Agenzia Regionale per il Lavoro: “Il lavoro nel tempo. Presente”.

Gli eventi proseguiranno in serata: dal manifesto “Niente cultura, niente sviluppo” promosso da “Il Sole 24 Ore” un incontro dal titolo “Il tempo è scaduto?”, con Matteo Lecis Cocco-Ortu, Mauro Magatti, Anna Maria Montaldo, Vittorio Pelligra e Piercarlo Ravasio (ore 18.00 piazza Carlo Alberto).

Alle 19.30 “Per chi suona la campana?”, un dibattito sulla scuola con Girolamo De Michele, Andrea Gavosto e Sergio Toffetti (via Santa Croce).

Di seguito, alle 21.00, Edoardo Albinati e Michele Mari introducono il tema letterario del rapporto tra pardi e figli con “Il grande Meaulnes”.

In chiusura, alle 22.30 “Legalità. Sentimento e ragione” dibattito sulla dittatura morale e il diritto normato con Michele Ainis, Nicola Gratteri e Armando Massarenti (Bastione Saint Remy).

La giornata di chiusura di “Leggendo Metropolitano”, domenica 10 giugno, si aprirà con l’ultimo incontro sul tema del lavoro: “Il lavoro nel tempo. Futuro”, sempre alle 10.30 (Giardini Pubblici).

Alle 17.30, “Terzo tempo”, un prepartita con Gian Luca Favetto e Michele Mari (piazza Carlo Alberto).

Alle ore 20.00 si indaga sulla possibilità della letteratura di essere azione nell’incontro “Il futuro comincia dal presente” con Valentina D'Urbano, Simone Lenzi, Marco Porru (via Santa Croce).

Chiuderà la rassegna “La vita e la letteratura”, un interessante incontro con Amos Oz, alle 21.30 (Bastione Saint Remy).

laMau

© 2012 imieilibri.it


Tutti gli appuntamenti della manifestazione sono a ingresso gratuito.

Per visionare il programma completo: http://www.leggendometropolitano.it/



Pink Floyd - Time

 

 


Evento organizzato da Associazione Culturale “Prohairesis” e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...