Indiani d"America di Roberto Bosi

Il commento...

Da piccolo, a Carnevale, immancabilmente chiedevo a mia madre di comprarmi un vestito da indiano. Erano sintomi di un interesse per un popolo cha ancora oggi, a distanza di tanti anni, conitnua ad affascinarmi.
Della storia, dei personaggi, delle vicende spesso drammatiche delle popolazioni indigene dell'America settentrionale mi ha sempre colpito quella spiritualità forte, presente in ogni momento della vita, ma soprattutto il loro coraggio, dovuto tuttavia anch'esso in gran parte alla stessa spiritualità. Gli spiriti guida, la fedeltà alle "visioni", ai sogni, il rispetto per la natura, sono tutti argomenti che mi hanno a lungo affascinato e che leggendo questo libro emergono in tutto il loro interesse antropologico.
Quest'opera infatti si sofferma molto su questi aspetti di costume, non a caso il sottotitolo recita: "storia, miti e leggende dei pellerossa".
Per quanto riguarda invece la storia in senso proprio, sono sempre stato affascinato (fino a farne un mito giovanile) da personaggi quali "Cavallo Pazzo", che altro non sono che personificazioni dell'ideale di LIBERTÁ, una libertà vera, assoluta, irrinunciabile.
Sì, consiglio questo libro a chi sogna una

LIBERTÁ SELVAGGIA!!!

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...