“A tutto volume”. Libri in Festa a Ragusa – III edizione

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > gruppi di letture/reading > happening > incontro con autori > manifestazioni a tema > scuole, corsi e laboratori
Questo evento si è tenuto dal 24 maggio 2012 al 27 maggio 2012 presso Ragusa e Ibla (Ragusa) (tutta la giornata).
L'evento...

“A tutto volume”

Libri in Festa a Ragusa

Un weekend per trasformare uno dei più bei centri barocchi d'Italia in città del libro e della cultura: dal 24 al 27 maggio a Ragusa e nel quartiere di Ibla si rinnova l'appuntamento con “A tutto volume”, vera e propria festa per gli appassionati dell'universo libro che vedrà scrittori e lettori invadere strade, piazze, centri storici, bar e librerie, in un intenso e stimolante dibattito che coinvolgerà le voci più autorevoli della scena editoriale e letteraria del momento.

Giunta alla sua III edizione, “A tutto volume” si caratterizza per il clima informale degli incontri, per il profondo legame con le bellezze del territorio e, soprattutto, per il pluralismo dei temi trattati, con un forte aggancio all'attualità più scottante. In primo piano ci saranno dunque la riflessione sull'ambiente, fra degrado e fonti d'energia pulita; la denuncia dei mali del sistema politico e dei traffici poco chiari nell'intricato mondo dell'economia; gialli di pura invenzione narrativa e drammatici misteri tutti reali – e tutti italiani – mai risolti; l'attenzione ai sentimenti, al privato e a tematiche universali quali la vita, la morte, il dolore, la perdita; ma anche uno sguardo ironico sui paradossi e le piccole manie della nostra epoca

L'inaugurazione del festival è prevista per giovedì 24 maggio alle ore 19:30 presso la Chiesa della Badia, mentre subito dopo la parola passerà a Gian Antonio Stella che, dialogando con Roberto Ippolito, terrà una conferenza su “L'assalto alle bellezze d'Italia”, tema già trattato nel volume “Vandali”, scritto a quattro mani con Sergio Rizzo e contenente una dura requisitoria contro lo scempio del patrimonio ambientale e artistico-culturale italiano.

Ad aprire la seconda giornata di “A tutto volume” venerdì 25 – alle ore 18 troviamo Chiara Gamberale, che ne “L'amore quando c'era” racconta la dimensione ciclica dei sentimenti, con il passato che ritorna (palazzo Garofalo, sala Roberta Raber); e Valerio Rossi Albertini con “Il futuro dell'energia”, guida alle fonti pulite scritta con Mario Tozzi (ristorante Konza).

In tempi di crisi economica e tasse sempre più salate, di grande interesse è l'incontro delle 19:30 con Marco Cobianchi, che nell'inchiesta “Mani bucate” spiega che fine fanno i soldi dei contribuenti, assorbiti nella rete degli aiuti pubblici alle imprese private (palazzo Garofalo, sala del sapere). Alla stessa ora Fabio Geda propone un intenso dialogo nonno-nipote nelle pagine de “L'estate alla fine del secolo” (libreria Saltatempo), mentre alle 21 arrivano immagini dell'infanzia catturate in ogni parte del mondo e raccolte nel libro fotografico “Piccoli mondi” di Ferdinando Scianna (palazzo Garofalo, sala Roberta Raber). Si chiude alle 22:30 (taberna dei Cinquesensi) con “Così in terra” di Davide Enia, ritratto di un mondo osservato attraverso gli occhi di un bambino costretto a crescere troppo in fretta. 

La verità sui finanziamenti alla politica in Italia e un “gustoso” giallo sono gli ingredienti dello strano binomio che sabato 26 alle ore 18 propone le presentazioni de “I soldi dei partiti”, di Elio Veltri e Francesco Paola (palazzo Garofalo, sala Roberta Raber), e “Panza e prisenza”, di Giuseppina Torregrossa (Antica Badia Hotel).

Ancora libri-verità alle 19:30 con Giuseppe Ayala, che in “Troppe coincidenze” parla dei torbidi intrecci fra politica e mafia, dei guasti della giustizia e di istituzioni deviate (cortile della prefettura); e Riccardo Staglianò, che con “Toglietevelo dalla testa” mette in guardia sui danni alla salute provocati da un uso eccessivo e scorretto del cellulare (palazzo Garofalo, sala del sapere).

Alle 21 Michele Mirabella convoca un simposio d'altri tempi e nelle pagine di “Cantami o mouse” rilegge la contemporaneità attraverso lo sguardo dei miti del passato (giardino della cattedrale), mentre Emanuele Trevi con “Qualcosa di scritto” entra nel mondo di “Petrolio”, il romanzo di Pasolini rimasto incompiuto (libreria Paolino).
Ancora, fra buona tavola e un pizzico d'ironia alle 22:30 incontriamo Rocco Moliterni (taberna dei Cinquesensi) e il suo “Parlami d'amore ragù” – viaggio fra vizi e sfizi degli italiani in cucina –, e Mauro Covacich con il divertente “L'arte contemporanea spiegata a tuo marito” (palazzo Garofalo, sala Roberta Raber).

Nella giornata di chiusura di “A tutto volume”domenica 27 maggio – si parte con una colazione con gli autori (ore 10, Gelati Divini), per poi ascoltare le protagoniste de “La stazione termale” di Ginevra Bompiani, donne attanagliate dallo scorrere del tempo (ore 11:30, Santa Teresa); e l' “Eat Parade” di Bruno Gambacorta, direttamente dalla nota rubrica del Tg2 (ore 11:30, L'isola nell'isola).

Nel pomeriggio – alle ore 18 – c'è il giallo di Ben Pastor “Lumen” (teatro Donnafugata), con una suora uccisa nella Cracovia del 1939, e  l'autobiografia personale e professionale di Gianni Riotta, che si racconta ne “Le cose che ho imparato” (circolo di conversazione).

Alle 19:30 si prosegue fra musica e grandi interrogativi negli incontri con Dario Salvatori, autore di “Pop story” (piazza Pola), e Concita De Gregorio, che in “Così è la vita” parla di dolore, insuccessi e sconfitte, nuovi tabù del nostro tempo (Santa Teresa). 
La serata vedrà poi protagonista Stefano Rodotà, che alle 21 (San Vincenzo Ferreri) propone il suo “Elogio del moralismo” – ricetta contro il malaffare e l'illegalità –, prima di lasciare spazio al brindisi finale delle 22:30.

Extra volume

Secondo una formula consolidata, al programma ufficiale della manifestazione si accostano le iniziative spontanee di “Extra volume”, che anche quest'anno propongono divertenti laboratori per bambini (Quante storie! L'inventalibro) e laboratori creativi per adulti  - a cura del gruppo bauz” - dedicati alla creazione manuale di libri e taccuini, per sperimentare la combinazione di materiali diversi.

Inoltre, molto suggestiva sarà la passeggiata letteraria nel centro storico, in luoghi particolarmente legati ad alcuni libri (partenza da piazza San Giovanni, sabato 26 maggio ore 23:30; per info: insiemeincitta@gmail.com).

E non mancheranno neppure gli incontri con gli autori: venerdì 25 maggio (ore 19:30 libreria Paolino) con “L'ultimo volo per punta Raisi” Francesco Terracina cerca di far luce sul disastro aereo ancora poco chiaro che il 5 maggio 1972 provocò la morte di 115 persone; sabato 26 ci sono il libro di poesie di Letizia Dimartino “Ultima stagione” (ore 16:30 palazzo Garofalo, sala del sapere), e “L'ombra di Jago” di Vincenzo Maimone (ore 21, Due Volte); mentre domenica 27 (ore 10, San Vincenzo Ferrari) arriva Ernesto Preziosi con un libro dedicato alla figura di Giuseppe Toniolo.


“A tutto volume” è un evento organizzato dalla Fondazione degli Archi in collaborazione con il Comune e la Provincia Regionale di Ragusa

Per maggiori informazioni sulla manifestazione e per eventuali modifiche di calendario, visitate il sito ufficiale.


 

 


Evento organizzato da Fondazione degli Archi e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...