The London Book Fair 2012

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > concorsi e premi letterari > fiere e mercati di libri > happening > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema > news mondo editoriale > presentazioni
Questo evento si è tenuto dal 16 aprile 2012 al 18 aprile 2012 presso Earls Court Exhibition Centre, Warwick Road, London (Londra) (tutta la giornata).
L'evento...

The London Book Fair

«Making Words Go Further»

Questo lo slogan di “The London Book Fair 2012”, che si terrà a Londra dal 16 al 18 Aprile.

Una delle più grandi fiere -a livello planetario- dedicate al mondo libri ed all'editoria, giunta quest’anno alla quarantunesima edizione.

Punto di incontro tra grande distribuzione e vendita e occasione per riflettere sul futuro della stampa in rapporto agli altri mass media e ai nuovi supporti tecnologici.

Quindi non solo libri, ma un panorama completo su tutte le ultime novità e tendenze che riguardano l’industria dell’editoria. Nel corso dei tre giorni della fiera saranno presenti diversi autori e professionisti (editori, agenti letterari, content provider, produttori, fornitori e rivenditori).

Oltre 400 seminari ed eventi, 1.500 espositori da tutto il mondo e 24.500 professionisti nella cornice dell’Earls Court Exhibition Centre

Quest’anno i temi principali della fiera saranno:

Bambini e Giovani Adulti

Sarà presente la “Children Innovation Zone”, una zona dedicata alla promozione delle nuove idee pensate per promuovere il piacere della lettura tra piccoli e giovani lettori.

Oltre a una serie di seminari ed eventi ci saranno numerosi incontri con autori per l’infanzia e young adult come Michael Rosen, Celia Rees, Julia Donaldson, Bali Rai, Mal Peet, Moira Young e tanti altri.

Inoltre verrà consegnato il premio “Autore del giorno” a Patrick Ness famoso per “The Chaos Walking trilogy”, vincitrice di numerosi premi letterari (in italiano è disponibile solo la traduzione del primo libro della trilogia con il titolo “Il buco nel rumore”, Rizzoli 2008).
A proposito del premio Patrick Ness ha detto: per un bibliofilo, fiere del libro sono come il retroscena del paradiso. Libri ovunque, appassionati di libri ovunque, e cose nuove ed eccitanti ad ogni angolo...”.

 

Cina

Con occhio attento al mercato, paese "ospite" o con migliore definizione -Market Focus Country- dell'edizione 2012 è la Cina. L’obiettivo è quello di costruire relazioni tra i diversi mercati editoriali, in particolare tra quelli emergenti e il resto del mondo.

La fiera rappresenta la piattaforma di contatto per costruire relazioni durature tra Regno Unito ed editori internazionali, al fine di creare e consolidare nuove piattaforme commerciali.  Per la -ghiotta- occasione ci saranno oltre 180 editori provenienti dalla Cina e 21 autori.

Sta facendo però discutere la scelta degli organizzatori di non invitare nessuno degli autori cinesi dissidenti e esiliati.

A tal proposito Bei Ling, poeta e saggista cinese in esilio, ha scritto al British Council, collaboratore della fiera e responsabile delle relazioni culturali tra la Gran Bretagna e gli altri Paesi, chiedendo che fossero inclusi nella manifestazione autori come Gao Xingjian, premio Nobel per la Letteratura nel 2000 attualmente stabilito a Parigi, e Liao Yiwu, scrittore in esilio a Berlino, senza dimenticare Liu Xiaobo, premio Nobel per la Pace 2010 che al momento si trova agli arresti proprio in Cina. Il British Council si è giustificato affermando che gli inviti alla fiera sono diretti solo a scrittori che vivono e lavorano in Cina.

 

Lifetime Achievement Award

Il “Lifetime Achievement Award” è un premio che si propone di celebrare ogni anno personalità eccellenti che con il loro impegno e la loro carriera riescono a superare i confini in editoria a livello internazionale . Quest’anno il premio verrà consegnato a Jorge Herralde.

Jorge Herralde è uno scrittore ed editore spagnolo, fondatore e direttore della casa editrice Anagrama. È considerato uno dei più importanti editori nel panorama letterario ispanico.

Ampio spazio, visto il crescente trend del periodo, è dedicato all'editoria digitale, nella sezione Discover Digital.

Questo e molto altro dalla London Book Fair come il Cookbook Corner con esibizioni dei più importanti cuochi autori di libri dal tema culinario, Literary Translation per riflettere sul tema della traduzione come ponte di contatto tra culture, Film & Television alla ricerca del nuovo blockbuster poiché l’editoria rappresenta da sempre il bacino privilegiato da cui sceneggiatori e produttori traggono ispirazione per i nuovi successi. 

Per maggiori dettagli sugli eventi in programma questo visitate il sito ufficiale di “The London Book Fair 2012”

 

 


L'evento è pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...