Tremonti, il timoniere del Titanic di Fabio Scacciavillani/Giampiero Castellotti

Il commento...
Quando si è stati governati per quasi trent'anni, in modo visibile e meno visibile, da personaggi come Giulio Tremonti, passato con disinvoltura dalle consulenze ai potentati socialisti del periodo craxiano alla tenuta unica dell'Economia nell'era berlusconiana (oltre cinque ministeri in uno solo), con risultati solo oggi davanti agli occhi di tutti - mentre fino a ieri Tremonti veniva definito Genio anche da tanti esponenti dell'opposizione - è allora utile leggersi un libro come "Tremonti, il timoniere del Titanic", quasi 500 pagine di retroscena sulla figura del tributarista di Sondrio. Verrebbe solo da chiedersi perché questi libri escano solo quando i Potenti, quelli con la P maiuscola, escono di scena: comunque è utile rileggersi vicende come quella di Fazio, dell'Alitalia, dell'ex Secit, di Equitalia, di Marco Milanese: un libro del genere, ben scritto, graffiante e ironico, fa indubbiamente bene alla conoscenza. Perché solo conoscendo si può capire. E solo capendo si può giudicare e scegliere.

(Giovanni Naccarato)

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...