Un libro a Milano. III edizione

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > manifestazioni a tema
Questo evento si è tenuto dal 25 novembre 2011 al 27 novembre 2011 presso area espositiva Superstudio Più, via Tortona (Milano) (tutta la giornata).
L'evento...

Un libro a Milano

III edizione

Sostenere e rilanciare il principio della “bibliodiversità”, contro la standardizzazione dei contenuti è la sfida lanciata anche quest'anno da “Un libro a Milano”, in programma nel capoluogo lombardo dal 25 al 27 novembre, all'interno dell'area espositiva di Superstudio Più (in via Tortona). 

Giunta alla sua III edizione e organizzata da Zephyro in collaborazione con “Libri al sole”, la manifestazione nasce con l'obiettivo di offrire alle piccole e medie case editrici indipendenti un'occasione di confronto e di dialogo con i lettori, uno spazio aperto a suggerimenti di lettura “diversi”, perché tutto l'universo letterario non può e non deve ridursi al best-seller o alla moda editoriale del momento.

Il programma di quest'anno propone un ricco calendario di incontri con l'autore, reading, dibattiti su grandi temi dell'attualità, momenti musicali e laboratori creativi per ragazzi, il tutto declinato intorno al leitmotiv scelto per quest'edizione: “Saperi e sapori del mondo”. Considerando anche l'approssimarsi dell'Expo 2015 “Nutrire il Pianeta, energia per la vita”, particolare attenzione sarà dunque dedicata a tematiche inerenti lo sviluppo e il consumo sostenibile, cercando di recuperare una dimensione etica a tante semplici azioni del vivere quotidiano (come il nutrirsi e il fare la spesa), per favorire l'imporsi di nuovi modelli comportamentali improntati ad un maggior equilibrio nel rapporto dell'uomo con il territorio e con la società. Ma ci sarà anche spazio per psicanalisi, racconti noir, poesia e molto altro


L'inaugurazione della fiera è prevista per venerdì 25 novembre alle ore 18:15 in Sala Verdi: dopo il saluto al pubblico e agli editori, si passerà al dibattito sul libro di Andrea Baranes “Il grande gioco della fame. Scommetti sul cibo e divertiti con la finanza speculativa”, un volume che illustra con sconcertante chiarezza i meccanismi di un gioco al massacro in cui protagonista è la finanza internazionale, che ogni giorno muove intere popolazioni come pedine inconsapevoli sullo scacchiere del mercato mondiale.

La serata si concluderà poi tra parole e musica, con la presentazione del libro “Non sparate sul cantautore” di Claudio Bernieri, un'analisi della figura del cantautore, icona e guru di una generazione -quella degli anni Settanta- in pieno fermento. Ospite della presentazione anche Roberto Vecchioni, che con un verso della sua “Vaudeville” ha ispirato il titolo del volume (“E spararono al cantautore/ in una notte di gioventù/ gli spararono per amore/ per non farlo cantare più/ gli spararono perché era bello/ ricordarselo com’era prima/ alternativo, autoridotto, fuori dall’ottica del sistema”).

La seconda giornata di “Un libro a Milano” -sabato 26- si apre all'insegna della psicanalisi con “L'imbroglio del dottor Freud. Una perversa invenzione maschile” (ore 10, Sala Manzoni): scritto da Carla Longobardo, Monica Bianchi e Sara Andreotti, il volume raccoglie tre saggi polemici contro l'ideologia psicanalitica più in voga nel Novecento e, in parte, ancora ai giorni nostri.

Sempre in Sala Manzoni, alle ore 11 si allungano ombre di giallo e di noir, con la presentazione dei volumi “Niente, tranne la pioggia” di Sergio Paoli, e “Chiamami buio” di Massimo Rainer. Letture certamente poco “tranquille”, con Paoli che racconta l'indagine del sovraintendente Lubrano, alle prese con il caso di una prostituta moldava fatta a pezzi e messa in un sacco della spazzatura, e Rainer che sceglie come ambientazione Milano e come protagonista un poliziotto cocainomane e borderline.

Si prosegue con la raccolta poetica “Cose erotiche” di Enzo Tandoi (Sala Manzoni) e, in Sala Verdi, con un reading di giovani autori, due appuntamenti in programma entrambi alle ore 12.

Nel pomeriggio, storia italiana e internazionale con “Libia 2011” di Paolo Sensini (ore 16, Sala Manzoni), che ricorda come quest'anno ricorra non solo l'anniversario dell'unità nazionale, ma anche il centenario della prima guerra tra Italia e Libia. 

Invece alle 17 (Sala Verdi), in “La spesa a pizzo zero” Francesca Forno mostra come sia possibile combattere la mafia anche a tavola, recando l'esempio di quelle cooperative agricole che riutilizzano beni sottratti ai clan mafiosi per sostenere comunità di recupero.

Nella giornata di chiusura della manifestazione -domenica 27-, il primo appuntamento è con la premiazione del concorso letterario “Un libro, un'emozione”, rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado di Milano e provincia: consegna i premi, alle ore 9:30 in Sala Verdi, la presidente di giuria Ilaria Caprioglio.

La mattinata prosegue in Sala Manzoni con le presentazioni de “Il tempo dell'umiltà” di Orio Grazia (ore 10), dedicato all'alluvione nel veronese; e della raccolta di racconti “Semplici svolte del destino”, firmata da Ivan Levrini (ore 11).

Una guida alla spesa critica e sostenibile è quella che propongono Massimo Donati e Alessandra Nocilla in “Label. Questioni di etichetta” (ore 14, Sala Verdi), libro che nasce dalla trasposizione dell'omonimo spettacolo teatrale basato sull'idea che per il consumatore di oggi sia possibile scegliere un modo diverso di fare acquisti, fuori dalle logiche della grande distribuzione e dentro una dimensione in cui il cibo torni ad essere non solo prodotto, ma valore.

Alle 17 due appuntamenti in cui si raccontano realtà lontane dalla nostra, per geografia e per condizione psicologica: in Sala Manzoni c'è Igor Cerri che con “Nato a Buenos Aires” ci porta nelle strade della grande metropoli sudamericana, facendocene respirare profumi, suoni, sfumature di colore e frammenti di vite

Nella Sala Verdi, invece, Martina Savoia apre le porte de “Il mondo sommerso”, un microcosmo abitato da malati di mente, persone al margine della società, divise tra gli opposti della disperazione più nera e dell'ingenua leggerezza.

 

“Un libro a Milano” si chiude con la presentazione musicale del volume “Ivan Graziani. Viaggi e intemperie” (ore 18, Sala Verdi), in cui Filippo Graziani racconta suo padre, cantautore abruzzese tra i più amati dal pubblico. A seguire, la premiazione del concorso “Note di carta”, che premia i migliori libri musicali pubblicati nell'ultimo anno. A incontrare il vincitore ci sarà Susanna Parigi, madrina del concorso, che proporrà poi al pubblico alcuni brani tratti dal suo ultimo album “La lingua segreta delle donne”.

 

Eventi bambini e ragazzi

Tra gli appuntamenti dedicati ai giovanissimi, sabato 26 in Sala Verdi Dora Patronaggio presenta “Lino diventa cittadino” (ore 14), mentre alle 16 Manuel de Pedrolo esplora il mondo della fantascienza con “Seconda origine”, storia di Alba e Dìdac, due ragazzini di un villaggio della Catalogna che si trovano a dover prendere sulle spalle il compito di ripopolare il pianeta dopo che un'invasione aliena ha distrutto quasi ogni forma di vita,  riducendo i pochi uomini superstiti a esseri privi di ragione. E alle 16, nello Spazio Laboratorio Bambini, c'è anche “L'orto magico”, un laboratorio-esperienza per avvicinare i bambini al mondo vegetale, portandoli ad annusare, toccare, assaggiare verdure e ortaggi che in molti casi i piccoli mangiano poco volentieri.

Domenica, invece, con Pietro Battipede e il suo “Mark il piccolo detective spiega il processo penale” (ore 12, Sala Verdi) imparare la struttura del sistema di giustizia italiano diventa un gioco divertente e avventuroso. Ancora in Sala Verdi, alle 16 arriva Marcella Bernardinelli con le letture animate e la presentazione-spettacolo di “Coccolite, giramondo e il mago Rufus”, libro che appoggia il “Progetto Siberia”, per il sostegno di due orfanotrofi nella Siberia orientale.

Durante l'intero weekend, inoltre, presso lo spazio attrezzato, i bambini potranno tuffarsi nel fantastico mondo della fiaba di Pinocchio, facendosi ingoiare dalla famigerata balena.

E nei pomeriggi di sabato 26 e domenica 27, letture animate organizzate da WWF nello Spazio Laboratorio Bambini.


Il pdf con il programma completo di “Un libro a Milano” è scaricabile qui.

 

 


Evento organizzato da Zephyro, in collaborazione con Libri al sole e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...