Il rosso e il nero di Stendhal

Il commento...

“Il rosso e il nero”
di Stendhal


Acquista su laFeltrinelli/IBS/inMondadori

«La vita d'un uomo era un seguito di pericoli. Ora la civiltà ha cacciato il pericolo, non c'è più imprevisto. Se dell'imprevisto appare nei pensieri, non si hanno abbastanza epigrammi contro di esso; se appare negli avvenimenti, nessuna vigliaccheria è più bassa della nostra paura. Qualunque follia la paura ci faccia commettere, è scusata. Secolo degenerato e noioso!»

“Il rosso e il nero” è forse il più famoso e importante romanzo dell’800 francese. Per il ruolo che ricopre nella storia della letteratura d’oltralpe del secolo scorso, ma anche per la sua struttura e per le vicende, ricorda il nostrano “I promessi sposi”, e le sensazioni che ho provato di fronte al libro sono state simili, ovvero l'impressione di trovarsi davanti a una sorta di “monumento nazionale”.

Vi si narrano le vicende di Julien Sorel, un precettore molto acuto e passionale, il quale attraversa i momenti più caldi della storia francese dell’800, tra impegno, amori, fughe e intrighi politici.

Ho letto questo lungo libro in pochissimo tempo, quasi non facendo altro, perché i ritmi sono serratissimi, la suspence forte, i temi coinvolgenti. Non solo, ma è stata proprio la figura del protagonista che mi ha tenuto incollato al libro, forse perché anche in questo caso il gioco dell’immedesimazione è stato fondamentale, ed io in quel giovane uomo così intraprendente, nei suoi slanci sentimentali ora per una donna ora per un’idea mi sono riconosciuto appieno.

La capacità di Stendhal di inquadrare la situazione politica è infatti eccezionale, almeno quanto le sue qualità nel saper andare in profondità nella psicologia dei personaggi, nel descrivere i loro sentimenti, le loro passioni irresistibili.

Questo è un romanzo che ha fatto la storia della letteratura, e a dispetto della lunghezza non è mai noioso né faticoso, ma scorrevole e interessante da ogni punto di vista.

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...