Luis Sepúlveda presenta “Ultime Notizie dal Sud”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > incontro con autori
Questo evento si è tenuto il 10 novembre 2011 presso Palazzo Bo - Aula Magna Università degli Studi di Padova (Padova), alle 11:00.
L'evento...

Luis Sepúlveda presenta

“Ultime Notizie dal Sud”

 

Giovedì 10 novembre, ore 11.00, nella splendida cornice dell'Aula Magna dell'Università degli Studi di Padova, presso Palazzo Bo, lo scrittore Luis Sepúlveda presenterà il suo libro “Ultime Notizie dal Sud”.
Il volume (Edizioni Guanda), tradotto da Ilide Carmignani, è corredato con fotografie di Daniel Mordzinski.

Introduce Andrea Molesini, dell'Associazione Culturale “Cuore di Carta”.

L'incontro è ad ingresso libero


Il Libro - “Ultime Notizie dal Sud”

Nel 1996, a Parigi, due amici seduti davanti a un mate progettano un libro sul Sud del mondo. Sono uno scrittore e un fotografo, girano per il pianeta e lo ritraggono per quello che è: uno strano miscuglio di crudeltà e tenerezza, di verità e leggenda. Muovendosi nella steppa patagonica, «dove si sta tra la terra e il cielo», armati di una Moleskine e di una Leica, i due amici vanno a caccia di storie da ultima frontiera. Forse le ultime storie di frontiera: Le ultime notizie dal Sud.
Laggiù, lungo strade spazzate dal vento, capita di incontrare un virtuoso liutaio che si aggira in cerca del legno più adatto per costruire un violino. In un bar di San Carlos de Bariloche si può far amicizia con un ubriaco che afferma di essere il discendente di Davy Crockett. E nella pampa brulla, una vecchietta con il dono di rendere fertile tutto ciò che tocca diviene il simbolo del legame con una terra su cui troppi vorrebbero allungare le mani. Il tempo passa, alle storie si aggiungono altre storie, e il libro vede la luce anni dopo, quando le cose che voleva raccontare hanno acquisito «il sapore dell’inesorabilmente perduto».
Questo perché il Sud del mondo è una regione minacciata dall’avidità di predatori potenti, ma anche un luogo popolato di fantasmi, dove ancora echeggiano le gesta di Butch Cassidy e gli spari dello sceriffo Martin Sheffields; magicamente abitato da sedicenti folletti con un passato misterioso, e attraversato da un treno mitico, il Patagonia Express, in un estremo viaggio d’addio.

Un brano del libro:

"Questo libro è nato come la cronaca di un viaggio compiuto da due amici, ma il tempo, i violenti cambiamenti dell'economia e l'avidità dei vincitori lo hanno trasformato in un libro di notizie postume, nel romanzo di una regione scomparsa."

L’Autore - Luis Sepúlveda

«La letteratura è il modo migliore per cancellare le frontiere, per
dimenticarle e far sì che l’essere umano si muova liberamente nel territorio
dell’immaginazione, in quel territorio che non conosce né limiti né patrie.»

A un ideale di letteratura come missione -in difesa dei deboli, dei dimenticati, della terra ferita -si è sempre ispirato Luis Sepúlveda, considerato l’autore di riferimento della nuova narrativa sudamericana.
Nato in Cile nel 1949, Sepúlveda ha lasciato il suo Paese al termine di un’intensa stagione di attività politica, conclusasi drammaticamente con l’incarcerazione da parte del regime del generale Pinochet. Ha viaggiato a lungo in America Latina e poi nel resto del mondo, anche al seguito degli equipaggi di Greenpeace. Dopo aver risieduto ad Amburgo e a Parigi, vive attualmente in Spagna, nelle Asturie.
Autore di libri di poesia, «radioromanzi» e racconti, ha conquistato la scena letteraria con il suo primo romanzo, “Il vecchio che leggeva romanzid’amore”, apparso per la prima volta in Spagna nel 1989, e in Italia nel 1993. Amatissimo dal suo pubblico, e in particolare dai lettori italiani, ha pubblicato da allora numerosi altri romanzi, raccolte di racconti e libri di viaggio, tra i quali spicca la Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, uno dei libri più letti degli ultimi anni. 

 

 


Evento organizzato da Associazione Culturale “Cuore di Carta”, Università degli Studi di Padova e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...