“Portici di carta”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > fiere e mercati di libri > incontri letterari > manifestazioni a tema
Questo evento si è tenuto dal 8 ottobre 2011 al 9 ottobre 2011 presso da Piazza San Carlo a Piazza Carlo Felice (Torino) (tutta la giornata).
L'evento...

“Torino in 2 km di libri”


Si svolgerà nel weekend dell’8 e 9 ottobre, “Portici di carta” a Torino

“Portici di carta”, oltre ad offrire una passerella di libri lunga 2 km, che si stende da Piazza San Carlo -cuore della cittadella di carta-  a Piazza Carlo Felice, attraverso via Roma, si articola anche in una fitta serie di incontri con autori e approfondimenti tematici, disseminati nel centro della città. Per l’occasione anche le vie cambieranno nome, e ne prenderanno in prestito dei nuovi, più ... libreschi.

Quando i Sabaudi fecero costruire i portici torinesi perché il re non si bagnasse non avrebbero di certo immaginato che ad usufruirne, un giorno, sarebbero state lunghe schiere di … libri. Questo lusso se lo concedono d’autunno, da cinque anni, durante la manifestazione i Portici di Carta, ma questa è soltanto una delle espressioni di una passione torinese antica e ben consolidata per il mondo di carta. Basti pensare che già nel 1861 per 200.000 abitanti c’erano 20 librerie, o ricordare quell’iniziativa simbolo dell’universo editoriale che è il Salone del Libro.

Al centro della rete di eventi di questa V edizione si è scelto di mettere la figura di Goffredo Parise, grande scrittore vicentino scomparso 25 anni fa ma è che stato troppo presto dimenticato, forse mai abbastanza celebrato. Di lui ricordiamo, ad esempio, Prete bello (1954) e i Sillabari (1972 e 1982), ma sono molte le sue opere che ancora restano sconosciute ai più.

Una sezione inedita degli incontri ruota attorno al ciclo delle “Città Visibili”: Torino, città ospite; Vicenza, che diede i natali a Parise; Matera, candidata a Capitale Europea dalla Cultura; e infine Lampedusa, isola dei sogni catapultata nella realtà disperata delle migrazioni.
Città, insomma, «che sono sotto i riflettori come vere e proprie frontiere per il cambiamento del Paese» spiega Marco Pautasso, neo-direttore dell'attività culturale del Salone della Fondazione per il Libro, la Musica e La Cultura, nonché curatore del programma di Portici di carta.

Tra gli appuntamenti da segnare in agenda aggiungiamo l’incontro con Andrej Longo, autore di un insolito romanzo, Lu campo di girasoli, scritto in una lingua che è figlia meticcia dei dialetti del sud; quello con Marcello Simoni, che ha scalato le classifiche del momento con il thriller medievale Il mercante di libri maledetti; e con Mariolina Venezia, che presenterà in anteprima il suo nuovo romanzo Da dove viene il vento.

E poi? E poi, oltre a tutto questo, ci sarà un incontro sulla periferia dedicato alle città di Torino, Milano, Roma e Napoli.

Per i più piccoli sarà allestito un angolo di giochi, letture e laboratori.
E infine, per condire il tutto, del buon cioccolato piemontese: tra i libri, fianco a fianco a librai ed antiquari, troverete 30 maestri cioccolatai di Torino e del Piemonte con le eccellenze del gusto.


“Portici di carta” è un evento gratuito e aperto a tutti e si terrà con i seguenti orari:

- Sabato 8 ottobre ore 10-24
- Domenica 9 ottobre ore 10-20.

Il programma completo e le info di dettaglio della manifestazione sono disponibili qui:


 

 


L'evento è pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...