“Lerici legge il mare”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > manifestazioni a tema
Questo evento si è tenuto dal 16 settembre 2011 al 18 settembre 2011 presso Lerici, Tellaro, San Terenzo (La Spezia) (tutta la giornata).
L'evento...

“Lerici legge il mare”

Nel Golfo di La Spezia i libri prendono il largo, imbarcandosi in avventure che parlano di solidarietà, incontri e terre da esplorare: ha profumo di viaggio e spirito di scoperta la rassegna di letteratura e cultura marinaresca Lerici legge il mare, in programma dal 16 al 18 settembre nei Comuni di Lerici, Tellaro e San Terenzo.

Filo conduttore dell'edizione 2011 è il tema “Fratelli di mare, fratelli di costa”, un itinerario fatto di parole, luoghi e culture che lega idealmente Lampedusa all'Islanda, il Sud e il Nord del mondo in un intreccio di culture da navigare costa a costa scandagliandone i linguaggi più segreti.

Mare di popoli e migrazioni, di disperazione ed evoluzione; mare di conflitti e di affari, diviso fra legalità e business criminali; mare fantastico e immaginario, di leggende e tradizioni, di illusioni e utopie. In contrapposizione alla terraferma, il mare è da sempre luogo immaginario di cambiamento e di passaggio, ma anche di sedimentazione delle memorie che lo hanno attraversato: se ne parlerà nei tantissimi appuntamenti in programma a “Lerici legge il mare”, fra mostre pittoriche e fotografiche, spettacoli, film, convegni, incontri con scrittori e, per i più piccoli, laboratori in cui imparare giocando i segreti dell'arte marinaresca. Particolarissima, poi, l'iniziativa delle crociere letterarie, con gli autori che presenteranno i loro libri a bordo di barche d'epoca, le golette Oloferne e Lady Lauren, e il leudo Zigoela.

L'inaugurazione della rassegna è prevista per venerdì 16 settembre alle ore 16 a Lerici, in Piazza Garibaldi, con l'apertura della Biblioteca del Mare e l'arrivo delle barche d'epoca e delle vele latine. Ancora in Piazza Garibaldi (ore 18:30) per la conferenza sul tema “Mediterranei: liguri, tabarchini, sardi. Carloforte, una storia di migrazione e di incroci di culture”, che vedrà gli interventi di Luigi Pellerano, Giambattista Repetto, Rosa Cambiaggio. Introduce Bernardo Ratti.

Si entra nel vivo sabato 17, quando già dalle ore 10 cominceranno gli imbarchi per le crociere letterarie di “Libri a bordo”. Ma gli scrittori fanno tappa anche sulla terraferma e incontrano i lettori in una serie di appuntamenti che avranno ancora come location Piazza Garibaldi a Lerici.

Il primo ad arrivare -alle ore 11- è Sergio Rossi con il libro “La cucina dei tabarchini. Storia di cibo mediterraneo tra Genova, Africa e Sardegna”, che racconta l'affascinante vicenda di una comunità ligure trasferitasi nella città tunisina di Tabarka, attratta da un'economia basata sulla pesca del corallo e lì rimasta per circa 200 anni, fondendo la propria cultura (linguistica e anche culinaria) con quella degli abitanti del luogo. 
La parola passa poi allo scrittore-navigatore Alfredo Giacon, che alle ore 12 sarà protagonista dell'incontro “Dal Mediterraneo alle Bahamas”, nel corso del quale racconterà la sua ultima esperienza di viaggio per mare.

Il pomeriggio si apre con la biografia personale e professionale del geniale progettista inglese Robert Clark, padre della vela moderna: a presentarla -alle ore 15- sarà Andrea Cappai, che nel volume “L'equipaggio invisibile” raccoglie un'inedita documentazione e un ricco apparato di fotografie e illustrazioni attraverso cui raccontare la storia dell'uomo che seppe trasformare la vela da hobby riservato ai ricchi a fenomeno popolare.

La storia incontra la fantasia e sfuma nella leggenda con Annamaria Mariotti e il suo “Blackbeard. La vita e le avventure del famigerato pirata Barbanera”, il terrore dei mari, l'uomo che -si diceva- bevesse rum mischiato con polvere da sparo... Appuntamento alle ore 16.
Dalla fantasia all'inchiesta giornalistica nell'incontro con Camillo Arcuri, che sarà a Lerici alle ore 17 per presentare “L'altro fronte del porto”, volume dal quale i porti italiani emergono come oggetti di uno scontro di interessi che vede coinvolti portuali, società di shipping, terminalisti, lobby e, non da ultimi, i traffici della criminalità organizzata.

Tocca la politica e l'attualità, ma da una prospettiva decisamente più soft, anche la scrittrice e giornalista Solen De Luca che in “Questioni di correnti. Un mare di politica” -presentato alle ore 18- cerca di colmare le distanze tra cittadini e Palazzo raccontando vari personaggi della politica da un'angolatura privata, che mette in evidenza la passione degli stessi per il mare.

Alle 19 è il momento della conferenza dal titolo “Il mare della solidarietà”, in cui si parlerà delle storie dei migranti che, fra speranza e disperazione, approdano continuamente sulle coste di Lampedusa, avamposto dell'Europa sul Mediterraneo. Nel corso dell'incontro verrà inoltre consegnato il premio “Solidarietà in mare”, promosso dalla Società di Mutuo Soccorso e quest'anno attribuito proprio alla comunità di Lampedusa, rappresentata a “Lerici legge il mare” dal suo sindaco Bernardino De Rubeis.

In serata, alle 21, spazio alla narrazione, con Donatello Bellomo e il protagonista del suo romanzo “La settima onda”, storia di un self-made men coraggioso e intraprendente, partito alla ricerca di un galeone spagnolo affondato cinquecento anni or sono.

Ad aprire gli incontri con gli autori nell'ultima giornata della rassegna -domenica 18 settembre- c'è Martino Sacchi, che alle ore 12 in “Terra in vista!” traccia una mappa delle grandi esplorazioni oceaniche del XV secolo, imprese che, mettendo in contatto popoli diversi da un capo all'altro del globo, serbavano già in sé il germe della globalizzazione.

Un mare di solidarietà e di amore per il prossimo nell'incontro delle ore 15 con l'Unione Italiana Vela Solidale, che presenta il “Libro Blu 2011”, raccolta di storie che raccontano l'impegno di 25 associazioni attive in progetti finalizzati a far vivere l'esperienza del mare a diversamente abili, disabili psichici, minori a rischio o affidati alla giustizia.

 
Si prosegue con le storie al femminile delle “Amiche in alto mare” di  Ambra Gaudenzi (ore 16), per poi arrivare, con Enrico Cernuschi e il suo “Gran Pavese” (ore 17), alle affascinanti cronache di traversate più o meno celebri, che hanno solcato fiumi, laghi e mari coinvolgendo coraggiosi ammiragli, progettisti, viaggiatori e schiere di marinai.

Ci si sposta a Tellaro (Oratorio di Selaà, ore 18) per tuffarsi nel mondo dei colori e delle favole con Mauro Biagioni ed Enrica Bonamini, che firmano la raccolta “Storie e leggende di Lerici e Val di Magra”, illustrata dalle tavole di Francesco Musante. E sempre alle 18, ma al Parco Shelley del Comune di San Terenzo, Maurizio Eliseo e Simone Bandini raccontano la stagione d'oro dei grandi transatlantici italiani, un'epoca di fasti conclusasi con le due navi gemelle Michelangelo e Raffaello, che danno il titolo al volume omonimo (“Michelangelo e Raffaello. La fine di un'epoca”), arricchito da inedite immagini d'archivio.

Ancora in Piazza Garibaldi a Lerici per gli ultimi incontri di domenica 18, che chiudono la rassegna giocando la carta del noir: alle 18 c'è Simone Perotti con “Uomini senza vento”, noir intriso di atmosfere mediterranee; mentre alle 19 prende la parola Stefán Máni, autore di “Nero Oceano”, storia di nove marittimi -tutti con qualcosa da nascondere- imbarcati su un cargo che fa rotta verso il Suriname.


Il pdf con il programma completo di “Lerici legge il mare” è scaricabile qui.

La partecipazione alle crociere letterarie di “Libri a bordo” è gratuita, ma si richiede di effettuare la prenotazione presso la Biblioteca del Mare (in Piazza Garibaldi, a Lerici) nelle ore precedenti gli incontri. Per informazioni sugli orari degli imbarchi consultare la pagina http://www.lericileggeilmare.it/ita/libridibordo.htm

 

 


Evento organizzato da Comune di Lerici, Società Marittima di Mutuo Soccorso di Lerici, in collaborazione con editrice Mursia e Autorità Portuale di La Spezia e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...