“Libri, autori e buganvillee”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema > presentazioni
Questo evento si è tenuto dal 4 luglio 2011 al 30 agosto 2011 presso San Vito lo Capo (Trapani), alle 21:30.
L'evento...

“Libri, autori e buganvillee”

Incontri con autori a San Vito lo Capo

Il territorio e l'immigrazione, vecchi e nuovi flussi di culture e di popoli, contatti che plasmano le identità collettive: queste le dorsali intorno a cui si sviluppa la XII edizione della rassegna “Libri, autori e buganvillee”, in programma a San Vito lo Capo (provincia di Trapani) con quattordici appuntamenti distribuiti fra il 4 luglio e il 30 agosto.

Nello slargo di via Venza, a metà strada fra il centro storico e il mare, con i colori e i profumi di gelsomini e buganvillee a far da cornice, residenti e villeggianti incontreranno alcuni dei più noti protagonisti della scena culturale del momento, riflettendo, a partire dagli spunti offerti da un libro, su tematiche legate all'attualità ma anche alla storia, senza dimenticare le suggestioni dell'arte e della fiction narrativa.

Tutti gli incontri della rassegna -organizzata da Comune Pro Loco  di San Vito lo Capo e curata dallo scrittore Giacomo Pilati- avranno inizio alle ore 21:30.


Si parte lunedì 4 luglio con la Sicilia leggendaria che rivive nelle pagine deIl grande dandy di Marcello Sorgi, racconto delle gesta del principe Raimondo Lanza di Trabia, fascinoso tombeur de femmes, spia fascista e mediatore con i partigiani.

Nella realtà più cruda e nera per l'appuntamento di venerdì 8 luglio con il magistrato Raffaele Cantone, che nel suo “I Gattopardi” traccia la nuova geografia delle mafie degli uomini d’onore e dei colletti bianchi.
Dell'eroe della Resistenza trapanese Pietro Lungaro -trucidato alle Fosse Ardeatine- parlerà invece venerdì 15 luglio Andrea Castellano, presentando il volume “L'ordine è stato eseguito”.

Gli italiani che fra Otto e Novecento lasciavano la loro patria per emigrare in Tunisia sono i protagonisti dell'incontro di mercoledì 20 con Enzo Tartamella  per la presentazione di “Emigranti anomali”, mentre venerdì 22 luglio serata speciale in compagnia del professor Antonino Zichichi -fisico trapanese, direttore e fondatore del Centro di Cultura Scientifica Ettore Majorana-, che interverrà sul rapporto fra scienza e fede.

Ancora viaggi su e giù dal confine venerdì 29 luglio, con il direttore di Famiglia Cristiana Antonio Sciortino che nel reportage “Anche voi foste stranieri” propone una sguardo dall'interno su immigrazione, discriminazioni, xenofobia e ruolo della Chiesa in queste complesse tematiche. Domenica 31, invece, a intrecciare memorie familiari e nostalgie dell'infanzia con gli affascinanti riti del cibo e della sua preparazione ci sarà Simonetta Agnello Hornby con “Un filo d'olio”.

Il calendario di agosto si apre con uno sguardo alle nuove generazioni: martedì 2 agosto a riflettere sulla scuola di ieri e di oggi c'è Don Antonio Mazzi con il volume “Di Squola si muore?!”. Sabato 6, con le “Sanguisughe” di Mario Giordano, spazio alle grandi ingiustizie -mai punite- dell'Italia delle pensioni d'oro e dei privilegi per i pochi, mentre il buco nero del sistema fiscale grava sulle spalle di tutti i contribuenti.

Orizzonti mondiali nell'incontro di mercoledì 10 agosto con Gianni Minà, che presenta “Latinoamerica”, trimestrale di cui è direttore e su cui scrivono gli intellettuali più prestigiosi del continente americano del sud.

“Manna e miele, ferro e fuoco” è l'appassionato romanzo di una Sicilia nobile e feroce, terra di pazzi e sognatori: a presentarlo, venerdì 12 agosto, sarà Giuseppina Torregrossa. Sicilia anche nelle pagine di uno dei massimi autori del nostro Novecento letterario, quel Luigi Pirandello di cui oggi Matteo Collura ripercorre l'opera nel saggio Il gioco delle parti, che sarà presentato a San Vito lo Capo giovedì 18 agosto.

Un viaggio fra arte e storia d'Italia negli ultimi due appuntamenti della rassegna: martedì 23 agosto la storica dell'arte Maria Antonietta Spadaro presenta la biografia del grande artista Renato Guttuso, mentre martedì 30 con “C’era una volta in Italia” Antonio Caprarica ci racconta la favola reale del nostro Paese, fra patrioti, briganti e principesse nei giorni dell’Unità.

 

 


Evento organizzato da Comune e Pro Loco di San Vito lo Capo e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...