“Sentimenti sovversivi”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 23 giugno 2011 presso libreria del Mondo Offeso (Milano), alle 19:00.
L'evento...

Roberto Ferrucci presenta

“Sentimenti sovversivi”

Giovedì 23 giugno alla libreria del Mondo Offeso di Milano (corso Garibaldi, 50) arriva Roberto Ferrucci, che alle ore 19 presenta il romanzo “Sentimenti sovversivi”, pubblicato da Isbn edizioni.


“ … avrei voluto scrivere una storia d'amore, quando ho iniziato questo libro, la prima volta che sono arrivato qui. Ma oggi è impossibile, credo, per uno scrittore italiano, scrivere una storia d'amore, riuscire ad astrarsi da un insopportabile senso di repulsione per il proprio paese. La quotidianità ti incalza metro dopo metro, sta in agguato a ogni angolo, provi a scartarla ma lei ti insegue, ti penetra dentro, non ti lascia scampo. Com'è possibile, oggi, mi domando, inventarsi dei personaggi che vivano e che agiscano in un altrove asettico, immuni dal marciume che ci sta attorno, che ci sovrasta, che si è insinuato dentro ciascuno di noi?” 


(fonte: http://www.archivioraffaelefaccioli.it/esterni.html)

Una terrazza francese, a Saint-Nazaire. Un vecchio tavolino riposto in un angolo, da aprire e spolverare, per sedercisi accanto, iPad alla mano, e scrivere una storia. Una storia d'amore, ammesso che sia ancora possibile farlo. Ammesso che il privato sappia ritagliarsi uno spazio in mezzo agli schiamazzi della scena pubblica, rumorosa e assordante, troppo affollata, insopportabilmente ciarliera. Bisogna andare lontano, a volte, per recuperare la dimensione più intima, per calarsi davvero al fondo di se stessi: cerca di farlo lo scrittore protagonista di questo romanzo di Roberto Ferretti, che decide di varcare il confine di una patria -l'Italia- di cui si vergogna per fuggire in Francia e qui costruire -o recuperare- uno spazio a misura d'uomo, a misura di “io”. Uno spazio per i sentimenti e le emozioni.

Lo sguardo si fa lontano, straniero, e nel distacco osserva i mali e le ingiustizie del nostro Paese da una nuova prospettiva, attraverso una scrittura che ipnotica. I chilometri messi alle spalle non bastano per cancellare, tanto meno per risolvere il senso di spaesamento nei confronti di una realtà percepita come estranea, eppur intrecciata nelle fibre più intime di chi ci vive dentro. Non bastano, i chilometri, a cancellare. Forse, però, servono a raccontare.

L'autore
Nato a Marghera (in provincia di Venezia) nel 1960, Roberto Ferrucci ha pubblicato i romanzi “Terra rossa” (Transeuropa, 1993) e “Cosa cambia”, (Marsilio, 2007), tradotto di recente in francese da Seuil. “Sentimenti sovversivi” è stato pubblicato in Francia in edizione bilingue da Meet (Maison des écrivains étrangers et des traducteurs).


 

 


Evento organizzato da libreria del Mondo Offeso

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...