“Incontri con musicisti straordinari”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 14 giugno 2011 presso libreria Feltrinelli, Piazza Piemonte (Milano), alle 18:00.
L'evento...

“Incontri con musicisti straordinari”

Sprazzi di poesia, su carta e su note.

Enrico Rava, uno dei jazzisti italiani più noti a livello internazionale, martedì 14 giugno -alle ore 18- sarà alla libreria Feltrinelli di Piazza Piemonte a Milano per presentare il libro “Incontri con musicisti straordinari”, edito da Feltrinelli nella collana “Serie bianca”.

Martedì 21, invece, l'autore  incontrerà il pubblico alla libreria Feltrinelli di Genova (via Ceccardi), in un appuntamento che avrà inizio alle ore 18.


“Enrico è un narratore formidabile. Anche su carta. […]
Enrico è un uomo innamorato follemente del jazz, e il jazz, infine, è il vero motivo per cui intraprende qualsiasi cammino. Mi risulta che gli uomini innamorati follemente, che viaggiano, che vivono di incontri, che sanno narrare, non possano che chiamarsi poeti. E la poesia che si incontra in queste pagine va ad aggiungersi a quella piena e rigogliosa che esce dalla sua tromba e che da anni incanta il pubblico, tutte le sante sere che Enrico sale su un palco”

Questo il ritratto che Stefano Bollani, nella prefazione a “Incontri con musicisti straordinari”, fa di uno dei protagonisti assoluti della scena musicale contemporanea, quell'Enrico Rava che jazz alla mano ha girato davvero tutto il mondo.

E ora il mondo, come lo conosce lui, sceglie di raccontarlo nelle pagine ritmate di questo volume, che mette insieme stranezze e talenti, piccoli surrealismi quotidiani, luci d'America e vite vorticose, sound incalzanti e molta ironia: ci sono le notti nella New York gloriosa e irripetibile della seconda metà degli anni '60; c'è Astor Piazzolla che conquista la Buenos Aires degli anni '70 con il suo “Nuovo tango”; e poi la scena jazz italiana che comincia a muovere i primi passi; il fascino della bellissima Carla Bley mentre dirige la Jazz Composer's Orchestra; e le collaborazioni con musicisti del calibro di Gato Barbieri e Steve Lacy.

L'universo che Enrico Rava racconta in queste pagine spazia dall'Hard bop al Free jazz, assorbendo l'influenza -fra gli altri- di Chet Baker, Miles Davis e Cecil Taylor: ecco servita la storia degli ultimi cinquant'anni della scena jazz mondiale.

L'autore
Nato a Trieste nel 1939, Enrico Rava è cresciuto a Torino e qui ha cominciato a suonare da autodidatta il trombone in bande dixieland. Nel corso della sua carriera si è esibito con successo in vari club newyorchesi, in Argentina ed Europa, collaborando con importanti musicisti stranieri -quali Gato Barbieri, Steve Lacy, Lee Konitz, Pat Metheny, Michel Petrucciani, Joe Henderson, Paul Motian, Richard Galliano, Joe Lovano, Miroslav Vitous?, Roswell Rudd, John Abercrombie- e con gli italiani Massimo Urbani e Stefano Bollani. Il primo album come leader di un quartetto è “Il giro del giorno in 80 mondi”, uscito del 1972. A questo seguiranno più di novanta registrazioni, delle quali una trentina da solista. Rava, inoltre, ha pubblicato il volume “Note necessarie”, uscito nel 2004 per minimum fax.

 

 


L'evento è pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...