“L’inferno sono gli altri”

Silvia P Postato da Silvia P in Eventi > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 9 giugno 2011 presso Libreria Melbook Store, via Nazionale n. 254, Roma (Roma), alle 18:00.
L'evento...

“L'inferno sono gli altri” 

Giovedì 9 giugno alle ore 18.oo,  presso la libreria Melbook Store di Roma, Silvia Giralucci presenterà  il suo libro “L'inferno sono gli altri”  (Ed. Mondadori).
Oltre all’autrice saranno presenti Luca Telese e Lorenzo Pavolini.


Il Libro - L’inferno sono gli altri. Cercando mio padre, vittima delle Br, nella memoria divisa degli anni Settanta. Padova, una città colta, borghese, tranquilla, negli anni Settanta diventa il crocevia delle trame eversive nere e rosse che insanguinano il Paese guerriglie urbane, notti di fuochi, aggressioni e gambizzazioni. All'università, occupazioni, lezioni interrotte, aggressioni, intimidazioni, minacce. è proprio nella città veneta che il 17 giugno 1974 le Brigate rosse fanno le loro prime vittime, Graziano Giralucci e Giuseppe Mazzola, uccisi durante un'irruzione nella sede del Msi solo perché avevano rifiutato di farsi incatenare. Quello che per le Br fu il "salto del fosso", dalle azioni dimostrative agli omicidi, per una bambina di tre anni fu l'inizio di un vuoto affettivo, materiale, sociale e anche politico. Un vuoto che per anni l'ha paralizzata. Quasi quarant'anni dopo, quella bambina ha sentito il bisogno di elaborare il suo antico lutto attraverso la domanda che ogni vittima si pone: "Perché?", cercando la risposta non nella singola vicenda umana e familiare, ma nello spirito di un'epoca in cui per la politica valeva la pena morire o rischiare di rovinarsi la vita. Sulle tracce delle passioni, degli ideali e delle tempeste che animavano la sua città, Silvia Giralucci ha incontrato alcune persone che, da una parte e dall'altra, hanno vissuto quegli avvenimenti in prima persona e le cui storie, antitetiche e inconciliabili, formano un mosaico di memorie "divise". Nella ricerca delle ragioni dei «sovversivi» che volevano fare la rivoluzione e nel racconto delle prove di coraggio di chi, per contrastarli, ha messo a repentaglio la propria vita, è riconoscibile il tentativo di ricucire i lembi di una ferita privata, che però può essere un modo per curare anche le tante aperte da allora sul corpo della società italiana.

 

L'Autrice - Silvia Giralucci è nata a Padova nel 1971. E’ stata addetta stampa di diversi teatri veneti e dell'attore Marco Paolini. Redattrice a CNNitalia.it, sito italiano dell'emittente televisiva americana, e al "Mattino di Padova", ha collaborato con l'Ansa, "Il Sole-24 Ore" e altre testate. Nel 2005 ha vinto il premio “Under 35”   dell'Ordine dei giornalisti del Veneto.
Attualmente lavora a Venezia dove si occupa della comunicazione istituzionale della Giunta regionale del Veneto  ed è redattrice di Ristretti Orizzonti, la rivista del carcere padovano Due Palazzi.
Come regista ha firmato il corto Noialtri (2008) e sta girando il documentario Con i loro occhi.

 

 


L'evento è pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...