“Focus 2011″. Forum mondiale dell’Unesco sulla cultura e le industrie culturali

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > happening > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema > news mondo editoriale
Questo evento si è tenuto dal 6 giugno 2011 al 8 giugno 2011 presso Monza, Villa Reale (Monza-Brianza) (tutta la giornata).
L'evento...

“Focus 2011”

Forum mondiale dell'Unesco sulla cultura e le industrie culturali

Sarà la Villa Reale di Monza a ospitareFocus 2011, il secondo Forum mondiale dell'Unesco  sulla cultura e le industrie culturali, che dal 6 all'8 giugno vedrà riuniti 200 grandi protagonisti del mondo culturale provenienti da ogni angolo della Terra, fra autori, scienziati, editori, professionisti dei media, bibliotecari, sociologi, bloggers, ricercatori, rappresentanti della politica e dell'economia.

Dopo la prima edizione, svoltasi dal 24 al 26 settembre 2009 -sempre presso la Villa Reale di Monza- e dedicata al tema “Creatività, innovazione, eccellenza: dall'artigianato all'industria della moda e del design”, quest'anno Focus si propone come una piattaforma di confronto e di scambio sulla tematica “Il libro domani: il futuro della scrittura”, ribadendo ancora una volta l'impegno dell'Unesco in campagne di promozione della lettura.

A tal proposito, il direttore generale dell'Unesco Irina Bokova (che sarà presente al Forum) nota che 

“Il mercato globale del libro è profondamente colpito dall'incremento di e-book e contenuti scaricabili. Tale fenomeno sta trasformando l'industria. Sta colpendo gli editori. Sta toccando autori e lettori”  
(fonte: http://focus2011.org/it/partecipant-category/official-authorities/).

Si tratta di una rivoluzione, dunque, che attraversa tutte le dimensioni dell'oggetto libro e tutti i livelli della sua produzione e fruizione. Un fenomeno con il quale è necessario fare i conti, partendo dal presupposto che il libro, in quanto uno fra i più antichi mezzi di comunicazione, ha un valore non solo ideale, pedagogico e culturale, ma anche economico e commerciale: il libro e la cultura possono indicare nuove strade per lo sviluppo sostenibile.

Gli incontri di Focus 2011 verranno trasmessi in diretta su un sito internet che permetterà al pubblico di tutto il mondo di intervenire e interagire (via microblogging) sui contenuti del forum.

La manifestazione è diretta da un comitato scientifico composto da esperti internazionali dei diversi rami del mondo librario, quali Milagros Del Corral, direttrice della Biblioteca Nacional de Espãna; Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il libro e la lettura (CEPELL) di Roma; Antonia Ida Fontana, direttrice della Biblioteca centrale nazionale di Firenze; Geoffrey Nunberg, professore presso la School of information dell'Università di Berkeley, in California; Bruno Racine, presidente della Bibliothèque nationale de France; Adama Samassekou, presidente del CIPSH (Consiglio internazionale di filosofia e scienze umane) di Mali.

Di primo piano gli interventi dello scrittore cileno Antonio Skàrmeta (mercoledì 8, ore 9:30), di Pietrangelo Buttafuoco (che introduce la cerimonia di inaugurazione, lunedì 6, alle ore 9:30), Jürgen Boos, Ibrahim El-Moallem, Riccardo Cavallero, Esther Wojcicki, Denis Zwirn, Sun Fang e tanti altri.

Lunedì 6 giugno alle ore 11:15, il programma ufficiale di Focus 2011 prevede una sessione plenaria dedicata a “L'economia dell'e-book”, tema che verrà ripreso anche nei seminari del pomeriggio, nel corso dei quali, a partire dalle 14:30, si parlerà di “Blog contro giornali”, “Il futuro della scrittura e della lettura”, “Cambiamenti nella catena produttiva e distributiva”.

La mattinata di martedì 7 si apre -alle ore 9:30- con il discorso della direttrice generale dell'Unesco Irina Bokova e prosegue poi, a partire dalle 9:50, con una sessione plenaria dedicata a “Il diritto d'autore nell'era digitale” e diversi seminari collegati, che verteranno su “Copyright contro copyleft”, “Fair use e Creative Commons”, “Conservazione della memoria digitale”. Nel pomeriggio, invece, a partire dalle 15:15 tre seminari sul tema “La biblioteca digitale”: “La biblioteca come servizio pubblico”, “Partecipazione pubblica e privata”, “I rischi della digitalizzazione”.

Nell'ultima giornata del forum, mercoledì 8 giugno -dopo l'intervento di Antonio Skàrmeta-, a partire dalle ore 9:50 un'altra sessione plenaria dedicata a “La biblioteca digitale”, per arrivare poi alla cerimonia di chiusura, che avrà inizio alle ore 12:15.

Oltre al programma ufficiale, Focus 2011 propone diversi eventi correlati, aperti anche al pubblico.

Fra questi segnaliamo il ciclo di lectio magistralis e seminari che -fino a ottobre 2011- si terranno presso la Sala Buzzati (in via Eugenio Balzan, a Milano) e in diverse università lombarde sul tema “Pensiero digitale. Leggere e scrivere nel terzo millennio”. Il progetto nasce dalla collaborazione fra le tre principali fondazioni editoriali che hanno sede a Milano -Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo FeltrinelliFondazione Arnoldo e Alberto Mondadori- e che aprono, con quest'iniziativa, una riflessione sui temi della cultura editoriale e della memoria.

Sullo sfondo del 150° anniversario dell'unità d'Italia il Museo della Triennale di Milano ospita poi, fino al 7 giugno, “LeggiMi”, una serie di appuntamenti volti a indagare il rapporto fra l'identità culturale italiana  e la fruizione dello straordinario patrimonio artistico-culturale che il nostro Paese ha saputo produrre. Si parla di poesia, storia, letteratura, arte e design, e degli strumenti attraverso i quali tutelare, diffondere e sviluppare queste eccellenze.

Lunedì 6 giugno alle ore 17 -in Piazza Trento e Trieste, a Monza-, spazio alla presentazione -organizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza- dell'e-book “Statuta Comunitatis Mercatorum Modoetie”, codice contenente le regole del commercio internazionale nella Monza del Trecento, ora realizzato anche in supporto digitale. L'opera permette di scoprire in maniera interattiva la societas dei mercanti e i “signa”, antenati dei nostri marchi commerciali, delle nostre griffe.  Alla presentazione dell'opera farà seguito un'interpretazione scenica degli “Statuta”, attraverso uno spettacolo realizzato da un gruppo di artisti in costumi d'epoca.

Dagli antichi manoscritti ai testi in bit, nella serata di lunedì 6 -alle ore 21- ci si sposta presso la Biblioteca Civica di Monza (in via Giuliani, 1), per ripercorrere insieme a Fausto Colombo, docente presso l'Università Cattolica di Milano, “Il cammino del lettore. Viaggio nel tempo attraverso i libri e le loro forme”.

La rivoluzione digitale sarà anche al centro dell'incontro che -mercoledì 8 giugno alle ore 10, presso la Villa Reale di Monza- vedrà discutere bibliotecari e studenti su “Come cambia il mo(n)do dell'informazione” a seguito di quella che è la più grande svolta tecnologica nell'ambito della comunicazione dopo l'invenzione della stampa: l'avvento dell'e-book.  Sullo stesso tema anche il worshop “Click si legge! La cultura è digitale”, in programma martedì 7 giugno presso il Teatro Manzoni di Monza a partire dalle ore 9. L'appuntamento è dedicato agli studenti delle scuole superiori della Provincia di Monza e Brianza e vedrà l'intervento di esperti del settore.

Ancora, giovedì 9 giugno, presso il Teatro Dal Verme di Milano, nella serata “Words Live – Il futuro della scrittura” spazio a proiezioni tratte dalle tre giornate del Forum, con una “mise en scène” video del dibattito e dei momenti salienti della manifestazione. Ai contributi video si alterneranno il racconto di ospiti internazionali del Forum, intermezzi performativi e dirette dalla “blogosfera”, che seguirà lo spettacolo in streaming. L'appuntamento è alle ore 21.

Per il programma completo degli eventi collaterali di Focus 2011 visitate la pagina http://focus2011.org/it/related-events-2/

Per il programma ufficiale, invece, http://focus2011.org/it/official-program-monday-06-06/


FOCUS 2011 è organizzato dall’UNESCO e dal Governo della Repubblica italiana in collaborazione e con il sostegno finanziario di Regione Lombardia.
L’evento gode inoltre del supporto della
Città di Monza, del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, di PROMOS, Azienda Speciale per l’Internazionalizzazione della Camera di Commercio di Milano e della Camera di Commercio di Monza.

 

 


Evento organizzato da Unesco, Governo della Repubblica italiana, Regione Lombardia e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...