“Ricette di Famiglia”

Silvia P Postato da Silvia P in Eventi > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 4 giugno 2011 presso Circolo degli Artisti-Sala delle riunioni, via Castel Maraldo n. 19/c, Modena (Modena), alle 17:30.
L'evento...

“Ricette di famiglia”

Sabato 4 giugno alle ore 17:30, presso la Sala delle riunioni del Circolo degli Artisti (via Castel Maraldo 19/c) di Modena, Roberto Barbolini  presenterà il suo libro “Ricette di famiglia” (Ed. Garzanti).


Ricette di famiglia. Il libro è una raccolta di racconti in cui, come è scritto in copertina, "si fondono sapori, sentimenti e buona cucina".  è diario di fatti, cose, persone che racconta il mezzo secolo da poco terminato.  Tutto comincia voluminoso taccuino di ricette della nonna, 182 fogli a quadretti più alcuni sparsi, dove una calligrafia un pò infantile, ha annotato le ricette del repertorio di famiglia. Mamma le ha raccolte da parenti e amiche, alcune le ha copiate dal "Talismano della felicità": in gran parte però arrivano da nonna Armida, e dunque da un Ottocento che in questo modo riesce ancora a trasmettere il suo bagaglio di storia e di sapori.

Gli ultimi assaggi di queste "Ricette di famiglia" arrivano invece dai sushi bar e dagli happy hour che vanno di moda oggi, dove si assaggia ma non si mangia. I pranzi e gli spuntini sono quelli di una famiglia che, generazione dopo generazione, bizzarria dopo bizzarria, attraversa più di un secolo di storia d'Italia, dalle dimore di campagna dove si riunivano le grandi famiglie patriarcali ai bilocali metropolitani che ospitano le nostre inquietudini.

Il libro è anche una girandola di personaggi: la mamma che si lamenta perché fa tutto lei ma impedisce a chiunque di avvicinarsi ai fornelli; il babbo dall'olfatto perfetto e che perciò non vuole che si tagli la sfoglia con il coltello, perché altrimenti "sa di metallo"; il professor Valentini, afflitto da un figlio anoressico e da una figlia bulimica; Eugenio di Parigi, cugino della "nonna cattiva"; l'amico Giap che sposa solo donne giapponesi; il Malinverni che vuole "globalizzare" le tigelle aprendo un fast food in India.

Roberto Barbolini è nato a Formigine (Modena) nel 1951.  Si è laureato Bologna con Luciano ed ha cominciato la professione giornalistica a "Il Giornale" di Indro Montanelli, occupandosi di critica teatrale e passando, successivamente, alla pagina dei libri. Alla fine degli anni ottanta è passato alla redazione cultura e spettacoli di "Panorama". Parallelamente all'attività giornalistica, ha continuato a svolgere un' intensa attività di studioso e saggista, collaborando a prestigiose riviste letterarie come "Il Verri" e "Paragone". Tra le sue opere: i racconti fantastici della Gabbia a pagoda, Il punteggio di Vienna, Piccola città bastardo posto, Chiamala veglia. Storie tra sonno e rock , San Cataldo Cemetery Blues, Ligabue fandango, Uomini di cenere, Beethoven 27%, Più bestie si vedono.

 

 


Evento organizzato da Circolo degli Artisiti di Modena e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...