“Il diavolo a molla” e “La trama strappata”, antologie.

Postato da Luisa in Eventi > incontri letterari > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 27 maggio 2011 presso Roma (Roma), alle 18:00.
L'evento...

“Il diavolo a molla” e “La trama strappata”

Venerdì 27 maggio presso il Centro di informazione culturale Lavatoio Contumaciale di Roma saranno presentati i volumi antologici “Il diavolo a molla” e “La trama strappata” di Fermenti Editrice.

Alle ore 18, presso i locali dell'Associazione culturale diretta da Tommaso Binga, si svolgerà un incoontro di presentazione dei due volumi a cui parteciperà come relatore lo scrittore e poeta Donato Di Stasi che ha curato l'introduzione e le note critiche di entrambi i volumi.


“Il diavolo a molla” raccoglie numerose testimonianze poetiche di alcune delle penne più celebri della contemporaneità italiana: Giorgio Barberi Squarotti, Domenico Cara, Velio Carratoni, Antonio Contiliano, Gianluca Di Stefano, Silvana Folliero, Marcella Leonardi, Tommaso Putignano, Antonio Spagnuolo, Vinicio Verzieri.
Di Stasi spiega nella prefazione la ragione di questo titolo che potrebbe apparire alquanto bizzarro: questa antologia celebra la poesia come una sorta di diavoletto chiuso in una cassa ma sempre pronto a sbucare fuori grazie alla sua molla. Uno spiritello pronto ad approfittare del minimo spiraglio per entrare nelle nostre esistenze quotidiane in cui fatichiamo sempre di più a lasciare spazio al verso e all'immaginazione.

“La trama strappata”, invece, raccoglie i contributi narrativi di alcuni scrittori italiani del nostro tempo quali Laura Azzali, Silvana Baroni, Velio Carratoni, Gemma Forti, Assia Papp, Anton Pasterius, Enzo Rega, Gabriele Sabatini, Piero Sanavio.
L'antologia intende ricostruire, appunto, la trama dei rapporti sociali tra gli individui, sempre più minacciati, nella contemporaneità, dalla realtà virtuale ricreata attraverso gli schermi di televisioni e computer.

Entrambi i volumi forniscono spunti decisamente interessanti per riflettere su alcune dinamiche tipiche del nostro mondo che tendono sempre di più a radicalizzarsi.

 

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...