Si sta facendo sempre più tardi di Antonio Tabucchi

Il commento...
rn

Il nuovo libro di Antonio Tabucchi , "Si sta facendo sempre più tardi", mi ha stupito sin dalle prime pagine, per la sua originialità sia nella struttura che nelle scelte linguistiche. Tabucchi coniuga in questo libro sperimentazione, che talvolta mi è risultata fine a se stessa, e temi classici della letteratura come quello della passione amorosa. La forma è quella del romanzo fatto di lettere, 18 per la precisione, scritte sempre da uomini, in un vago ondeggiare di luoghi e tempi, un indefinibile sproloquiare sull’amore che è il perno intorno a cui tutto ruota, in ogni singola esistenza, ma sul quale alla fine non è mai possibile fare affidamento totale. Parole che vanno e voci che vengono, voci femminili che ora addolciscono ora tramortiscono, verità inafferrabili eppure intraviste, tratteggiate. Il libro ha il pregio di lasciar immaginare, lasciare tutto sempre sospeso: la mia fantasia ha così spesso preso il volo, prefigurando finali e svolte, risposte a domande, finendo sempre per trasportare tutto in qualche situazione personale.
Forse è proprio la prima lettera, "un biglietto in mezzo al mare", a rappresentare al meglio tutto il romanzo, con quell’apparente mancanza di conclusioni che in realtà mi ha permesso di liberare la mia personale fantasia per costruirmi appunto io il mio finale.
Tabucchi scrive in maniera calma, mai aggressiva, talvolta estremamente semplice, una scrittura naturale, che non ha bisogno di particolari artifici e giri di parole per dire ciò che desidera; talvolta però inserisce passi più audaci, trasgressivi, che mi hanno sorpreso.

Si colgono evidenti echi Pessoiani, sia nei temi che nella frasistica, e per chi ama Pessoa questo è un libro da non perdere, non fosse altro per riconoscenza verso colui che più ha contribuito a far conoscere il grande scrittore portoghese in Italia.
Un libro questo molto intimista, una letteratura dei sentimenti, una letteratura delle profondità umane, che forse non diverte, ma lascia il segno di sicuro.

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...