Franco di Mare ospite di Babel

Silvia P Postato da Silvia P in Eventi > incontro con autori
Questo evento, inserito nell'ambito di “Babel”. Festival della parola in Valle d'Aosta, si è tenuto il 8 maggio 2011 presso La casa di Babel, Piazza Chanoux, Aosta (Aosta), alle 16:00.
L'evento...

Franco di Mare
ospite di Babel

Domenica 8 maggio alle ore 16.00, presso La casa di Babel (Piazza Chanoux) di Aosta, all’interno della manifestazione Babel Festival della Parola in Valle d’Aosta, si terrà un incontro dal titolo L’amore nasce in tempo di guerra in questa cornice  Franco di Mare racconta il suo libro “Non chiedermi perché” (Ed. Rizzoli).


Non chiedermi perché. La storia si sviluppa a Sarajevo, nell'estate del 1992, mentre imperversa la guerra fratricida della ex Jugoslavia, quando i cecchini sono appostati dietro ogni persiana, le granate dilaniano interi quartieri, persino arrampicarsi su un albero può essere letale.Con la ferita di un matrimonio fallito ancora aperta, Marco De Luca è l'unico fra i suoi colleghi giornalisti ad aver accettato l'incarico di inviato per la televisione italiana in questo inferno. Raccontare la complessità dei Balcani in novanta secondi al Tg è impossibile, perciò non resta che denunciare l'inaudita barbarie. Come quella del bombardamento sull'orfanotrofio, dove Marco si precipita a realizzare un servizio. Ma questa volta il filmato, paradossalmente, non ha nulla di drammatico. Come è possibile? In quella camerata piena di culle, Marco è rimasto colpito da un particolare che nessuno ha notato: c'è un'unica bimba bruna, mentre tutti gli altri sono biondi. E proprio quella bimba bruna lo spinge a inseguire, con un pizzico di follia, quello che a tutti appare un sogno irragionevole. Questa storia, ispirata a vicende realmente accadute, ruota attorno a un formidabile atto d'amore che, a dispetto delle bombe e della burocrazia, si è potuto compiere grazie all'aiuto provvidenziale di due donne e alla determinazione incrollabile di un uomo.

 

Franco Di Mare è nato a Napoli nel 1955. Entrato a far parte dell'Albo dei giornalisti professionisti nel1983; nel 1991 entra alla RAI occupandosi di cronaca per il TG2, come inviato è stato mandato nei Balcani durante la guerra, in seguito è stato inviato anche in Africa e in America centrale, passato al TG1, segue, sempre come inviato, la guerra in Afghanistan ed in Iraq oltre alla situazione Mediorientale.
Dal 2003 diviene conduttore televisivo per alcune trasmissioni di informazione e intrattenimento come  Uno Mattina Estate, Uno Mattina week end, Uno Mattina e Sabato & Domenica. Oltre a Non chiedermi perché ha pubblicato Il cecchino e la bambina. Emozioni e ricordi di un inviato di guerra.


 


Evento organizzato da Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...