“Scavare una buca”

Valentina I Postato da Valentina I in Eventi > gruppi di letture/reading > happening > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 6 maggio 2011 presso il locale Greta's, via dei Genovesi, 111 (Cagliari), alle 20:00.
L'evento...

Scavare una buca
a cena con Cristiano Cavina

Venerdì 6 maggio 2011 alle ore 20.00 a Cagliari, nell’ambito dell’iniziativa “Libri a Buffet”,  presso Greta's a Castello verrà presentato il libro “Scavare una buca” di Cristiano Cavina.

La serata, organizzata in collaborazione con i Presidi del Libro della Sardegna, verrà introdotta da Ottavio Olita, e prevede un reading con Carlo Antonio Angioni, accompagnato dalle musiche di Alessandro Pintus
A seguire “La parola allo chef”.

L’evento è a ingresso libero.


Il Libro - “Scavare una buca” a differenza degli altri romanzi dell’autore non è ambientato a Casola Valsenio e il protagonista non è Cavina stesso, ma un minatore che lavora presso una cava di gesso. Un lavoro estremamente faticoso pericoloso, nel quale si rischia la vita ogni giorno. Ma anche un lavoro che viene svolto con orgoglio e con dignità, senza nessuna scorciatoia, nessun compromesso.

In fondo a una valle, la cava di gesso domina il paesaggio molisano. Una ferita larga, bianchissima nella montagna. Un cratere a cielo aperto e le bocche spalancate delle gallerie che scendono nel cuore della terra. L’andirivieni dei camion che impolverano le strade. Un camionista - il protagonista del libro, di cui non si conosce mai il nome - riconosce tra i nuovi assunti Luciano, il figlio di un vecchio collega. Il ragazzo ha visto il padre perdere un braccio, schiacciato da un blocco di gesso. Non è convinto della strada che ha scelto, ma in tempi di vacche magre gli sarebbe sembrato quasi un insulto non accettare il posto che gli è stato offerto. E timidamente, non avendo cuore di parlarne al padre, che tanto ha fatto per fargli avere quel posto, troverà il coraggio di parlarne al camionista. Che non avrà nessuna risposta da dargli al momento giusto, segnando così, involontariamente, il destino del giovane al quale capiterà un grave incidente. E tutto intorno continua a posarsi su di loro la polvere degli scavi, quella dei cristalli di gesso, difficile da mandare via. Una polvere che ti intasa dentro e ti porta via la voce e il respiro. Spesso non solo quello.

Il libro affronta diversi temi di particolare interesse: l’attenzione all’integrità del lavoro manuale che oggi sembra essere così poco considerato, il problema delle morti bianche, la tensione tra l’uomo che sfrutta le risorse della terra e la natura che a volte ci sovrasta in modo ineluttabile. 

L’Autore - Cristiano Cavina vive a Casola Valsenio, nell’Appennino faentino. Ha già pubblicato quattro romanzi, con successo crescente: “Alla grande”, “Nel paese di Tolintesàc”, “Un’ultima stagione da esordienti” e “I frutti dimenticati”. Ha vinto importanti premi letterari: Premio Tondelli, Castiglioncello, Vigevano, Francesco Serantini, Selezione Premio Strega 2009. I lettori amano la sua natura sincera e vulcanica e la critica più severa lo considera uno dei migliori scrittori italiani della nuova generazione. Tutti i suoi libri sono editi da Marcos Y Marcos.

 

 


L'evento è pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...