La poesia, il sacro, il sublime. Versi affacciati sull’oltre

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 27 aprile 2011 presso ex Chiesa di Santa Maria Gualtieri (Pavia), alle 18:00.
L'evento...

La poesia, il sacro, il sublime

Versi affacciati sull'oltre

Versi affacciati sull'oltre, nell'appuntamento di mercoledì 27 aprile presso l'ex Chiesa di Santa Maria Gualtieri a Pavia: in una serata che avrà inizio alle ore 18 verrà presentato il volume, a cura di Adele Desideri, “La poesia, il sacro, il sublime” , pubblicato nel 2010 da Fara Editore.
All'incontro -organizzato dalla
Biblioteca Civica Bonetta di Pavia- prendono parte i co-autori Natascia Ancarani, Maria Carla Baroni, Giuseppe Curonici, Antonietta Dell'Arte, Mariangela De Togni, Nino Di Paolo, Elisa Giangoia, Tomaso Kemeny, Eros Olivotto, e Tito Truglia, della rivista "Farapoesia".

Coordina gli interventi il prof.  Gianni Mussini.


“La poesia, il sacro, il sublime” è una raccolta in volume degli atti dell'omonimo convegno tenutosi a Milano, presso l'oratorio della Basilica del Corpus Domini, il 28 novembre 2009.

Alberto Mari,  Alessando Moscè,  Alessandro Polcri,  Alfonsina Zanatta,  Angela Passarello,  Antonietta Dell’Arte,  Cinzia Demi,  David Aguzzi,  Davide Rondoni,  Eros Olivotto,  Gabriela Fantato, Giancarlo Pontiggia, Giuseppe Curonici, Guido Passini, Isabella Vincentini, Lorenzo Mari, Maria Carla Baroni, Maria Pia Quintavalla, Mariella Bettarini, Natascia Ancarani, Nino Di Paolo, Ottavio Rossani,  Roberto Cogo, Roberto Mussapi, Rosa Elisa Giangoia, Salvatore Ritrovato, Tomaso Kemeny:

Ventisette autori, tra poeti, scrittori, teologi, saggisti e operatori culturali propongono saggi brevi, composizioni poetiche e libere dissertazioni attraverso cui confrontarsi -partendo da prospettive diverse- sul mistero del linguaggio poetico, capace di dire l'inesistente, o meglio, ciò che è sottratto alla dimensione dell'hic et nunc, dell'immediatamente presente nello spazio-tempo cui l'uomo ha accesso.

 

Nella misura del verso si può trovare uno specchio in cui osservare quel fascino dell'ignoto -che da sempre ci irretisce- farsi parola, ricordando, tuttavia, che è concessa solo un'osservazione mediata,  uno sguardo traverso, obliquo, su qualcosa che ha un'essenza di troppa luce, o di troppo buio, un'essenza in ogni caso inafferrabile da uno sguardo occhi negli occhi.

La parola dice e la parola non dice. Mostra, nasconde, crea, dissolve. Nel momento in cui l'ente appare in essa, quando sembrerebbe vicinissimo a una bocca che lo afferri, ecco che le labbra si socchiudono vuote, senza aver catturato la preda. L'oltre poetico si affaccia nel linguaggio ma non è contenuto in esso, è prima delle catene verbali, prima dello stesso pensiero cosciente, estraneo tra gli oggetti della comunicazione quotidiana. L'oltre poetico è la rappresentazione di un paradosso: il nulla -non vuoto, ma indicibile- che prende corpo. Ma non provate ad afferrarlo: è impermeabile all'uomo.

Nel volume troviamo così, tra le altre, riflessioni su “L'indicibile scriversi della poesia”, il rapporto tra parola e silenzio, la “Dialettica del limite e dell'oltre”, e la possibilità di un dialogo con Dio, nella prospettiva di un oltre declinato in senso religioso.

La curatrice
Poetessa, saggista e critica letteraria, studiosa di fenomenologia delle religioni, Adele Desideri vive e lavora a Milano. Ha pubblicato i libri di poesie “Salomè” (Il Filo, 2003), con nota critica di Vito Riviello e “Non tocco gli ippogrifi” (Campanotto, 2006), con postfazione di Ottavio Rossani; le plaquettes “Aforismi” (Pulcinoelefante, 2005), “Hommage à Piero Manzoni” (Pulcinoelefante, 2005), “La terra delle croci”, “Cementi surreali”. Inoltre, suoi versi compaiono in varie antologie, tra cui “Milano in versi. Una città e i suoi poeti” (Viennepierre, 2006), “Il silenzio della poesia” e “Lo spirito della poesia” (Fara editore, 2008).

 

 


Evento organizzato da Biblioteca Civica Bonetta e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...