“Libri a corte”. Le Biblioteche dei Duchi di Parma da raccolte private a patrimonio della nazione unita

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > mostre tematiche
Questo evento si è tenuto dal 16 aprile 2011 al 25 luglio 2011 presso Biblioteca Palatina (Parma) (tutta la giornata).
L'evento...

“Libri a corte”

Le Biblioteche dei Duchi di Parma
da raccolte private a patrimonio della nazione unita

L'importanza della scrittura nella costruzione dell'identità nazionale.
Il contributo dato dalle realtà locali allo spirito risorgimentale e alla formazione dello Stato unitario. 

Parte sabato 16 aprile e prosegue fino al prossimo 25 luglio “Libri a corte. Le Biblioteche dei Duchi di Parma da raccolte private a patrimonio della nazione unita”, grande mostra bibliografica ospitata presso la storica Biblioteca Palatina di Parma.

Manoscritti, incunaboli, preziosi libri a stampa appartenenti al patrimonio delle biblioteche private delle dinastie regnati nel Ducato di Parma e Piacenza saranno esposti al pubblico in un'occasione unica per ammirare pezzi rari e riflettere su un vasto patrimonio culturale che, dopo l'annessione del Ducato al Regno di Sardegna -con il Plebiscito del 1960-, entra a far parte della storia nazionale.

La mostra è curata dal direttore della Biblioteca Palatina Andrea De Pasquale, in collaborazione con l'Ordine Costantiniano di San Giorgio di Parma e l'Associazione Cavalieri Ordini Dinastici, sotto l'alto patrocinio della Reale e Ducale Casa Borbone Parma, e rientra nel calendario delle iniziative promosse dal Ministero dei Beni Culturali per la Settimana della Cultura 2011 (9-17 aprile) e le celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia.

La cerimonia d'inaugurazione della mostra è prevista per sabato 16 aprile, alle ore 11, con la presentazione del volume di Andrea De Pasquale, “Libri a corte” (MUP editore), che analizza il percorso espositivo coniugando splendide immagini al rigore dei testi scientifici, in un'attenta analisi delle fonti iconografiche. L'incontro si svolgerà alla presenza del Duca di Parma e Piacenza Carlo Saverio di Borbone. Prendono parte all'incontro anche il Prefetto di Parma Luigi Viana,  Carla Di Francesco, responsabile della direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna, Andrea De Pasquale, direttore della Biblioteca Palatina e del Museo Bodoniano, e Maurizio Dodi, presidente della casa editrice MUP.

Alla presentazione del volume farà seguito, alle ore 12, una visita guidata della mostra e, alle 12:30, il concerto degli allievi del maestro Petr Zejfart del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma. Conclude la mattinata un aperitivo offerto dall'Associazione Cavalieri Ordini dinastici della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma.

Il percorso espositivo si articola in due sezioni. La prima, ospitata presso la Galleria Petitot, offre uno spaccato sui variegati interessi bibliografici dei duchi di Borbone, che negli anni del loro regno non solo fondarono la Biblioteca -fu nel 1761, ad opera di Filippo e Ferdinando di Borbone-, ma contribuirono poi ad arricchirla sempre di più con l'acquisizione di testi e intere raccolte dedicate agli argomenti più diversi, dall'astronomia alla storia naturale, senza dimenticare le letterature latina e italiana, con opere di Virgilio, Terenzio, Dante, Petrarca, Boccaccio e Tasso. Nella collezione anche codici liturgici e devozionali spesso riccamente miniati, rari incunaboli, manoscritti e edizioni in caratteri orientali.

All'interno di Sala Dante, invece, la seconda sezione della mostra si propone di ricostruire per il pubblico moderno l'ambiente della corte parmense e piacentina, caratterizzata da un forte amore per la musica, che costituiva un elemento centrale nelle celebrazioni liturgiche e nelle rappresentazioni teatrali. Nello spazio espositivo allestito per l'occasione si potranno osservare materiali documentali, preziose legature sette-ottocentesche e oggetti attraverso i quali ripercorrere visivamente l'evoluzione delle tecniche artigianali e del gusto estetico dell'epoca.


 


Evento organizzato da Ministero dei Beni Culturali

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...