“Il gioco delle parti. Vita straordinaria di Luigi Pirandello”

Valentina I Postato da Valentina I in Eventi > incontro con autori
Questo evento si è tenuto il 8 aprile 2011 presso Palazzo Sormani (Sala del Grechetto -via F. Sforza) (Milano), alle 21:00.
L'evento...

Il gioco delle parti.
Vita straordinaria di Luigi Pirandello

Venerdì 8 aprile 2011 alle ore 21:00 presentazione del libro Il gioco delle parti. Vita straordinaria di Luigi Pirandello di Matteo Collura (edito da Longanesi) presso Palazzo Sormani (Sala del Grechetto -via F. Sforza) a Milano.
Gianmarco Gaspari ne parlerà con l'autore.

Racconto biografico su un grande personaggio della letteratura italiana ovvero Luigi Pirandello, dalla nascita in Sicilia al rapporto controverso con il fascismo, da una parte sentito soprattutto attraverso la profonda stima nutrita per Mussolini, dall’altra usato per scopi opportunistici (ad esempio far finanziare la compagnia del Teatro d'Arte di Roma). Attraverso la raccolta di documenti epistolari vengono ricostruiti la relazione con la moglie pazza e con i figli e l'appassionante rapporto affettivo - platonico ma dai tratti ossessivi - tra Pirandello e l’attrice Marta Abba, interprete per eccellenza del suo teatro e musa ispiratrice. La biografia si intreccia poi alla spiegazione dei contenuti delle opere di Pirandello, laddove i temi affrontati si legano alla vita del suo autore di cui sono lo specchio più vero e profondo. E allora ecco che vengono riproposte le infinite maschere della fantasia pirandelliana: i sei personaggi, Enrico IV, l'uomo dal fiore in bocca, il mago Cotrone, lo scrivano Ciampa... Ciò che rende moderna e ancora attuale l’opera letteraria di Luigi Pirandello sono l’attenzione all’introspezione psicologica dei personaggi e l’utilizzo della finzione quale stratagemma nelle relazioni umane, nella vita così come nel teatro.


(fonte: http://www.ansaldi.it/ritrattiweb/pages/pirandello.htm)


Luigi Pirandello (1867 - 1936) vince il premio Nobel per la Letteratura nel 1934. Il suo primo successo è il romanzo “Il fu Mattia Pascal” pubblicato nel 1904. Nel 1909 inizia la sua collaborazione, che durerà fino alla morte, al Corriere della Sera, su cui appaiono via via le sue novelle. Nel 1915-16 inizia la sua prodigiosa e intensa attività teatrale, che darà vita a dibattiti e discussioni in Italia e all'estero. Nel 1920 il teatro pirandelliano con “Tutto per bene” e “Come prima, meglio di prima” si afferma pienamente e, a partire dall'anno successivo, raggiunge il grande successo internazionale con il capolavoro “Sei personaggi in cerca d'autore”. Pirandello inizia a viaggiare e giunge nei più importanti centri teatrali europei e americani, curando personalmente l'allestimento e la regia delle sue opere. Nel 1926 esce l’ultimo romanzo “Uno, nessuno e centomila”, frutto di una lunga gestazione e intessuto di interrogativi che il protagonista rivolge direttamente al lettore per coinvolgerlo in una vicenda “universale”, a riepilogo di tutta l’attività narrativa e teatrale dell'autore.

Matteo Collura è nato ad Agrigento nel 1945. Biografo e intimo amico di Leonardo Sciascia scrive articoli di cultura per Il Corriere della Sera e vive a Milano. Tra i suoi libri pubblicati ricordiamo: “Il Maestro di Regalpietra - Vita di Leonardo Sciascia” (Longanesi 1996 - Tea 2000), “Eventi - Il racconto dell’Italia del Novecento” (Longanesi 1999; con il titolo “Novecento”, Tea 2008), “Qualcuno ha ucciso il generale” (Longanesi 2006), “L’isola senza ponte” (Longanesi 2007; Tea 2009), “Sicilia sconosciuta” (Rizzoli 2008).

 

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...