Giulio Giorello presenta “Senza Dio”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 26 marzo 2011 presso San Benedetto del Tronto, Auditorium comunale (Ascoli Piceno), alle 17:30.
L'evento...

Giulio Giorello presenta

“Senza Dio”

Sabato 26 marzo l'Auditorium comunale di San Benedetto del Tronto (AP) ospita un incontro con Giulio Giorello, che presenterà il saggio “Senza Dio”, edito da Longanesi nella collana “Le spade”.
L'appuntamento è alle ore 17:30.


In tempi di fanatismi di vario tipo -religiosi, politici, sociali e chi più ne ha più ne metta- far professione di ateismo potrebbe apparire come l'ennesimo dogma che si aggiunge a un elenco in preoccupante espansione.  

L'agnosticismo, per tal motivo, è stato a lungo l'opzione privilegiata dai non credenti, scelta più morbida (o più radicale, dipende dai punti di vista), meno compromettente e forse un po' ignava: che Dio ci sia o non ci sia, la questione non ci riguarda e non prendiamo posizione in merito, perché l'eventuale sua esistenza non potrebbe essere certificata attraverso esami di scienza o di ragione.

Ma per Giulio Giorello tutto questo è troppo poco:  

“Essere agnostico non mi basta più. Preferisco dirmi ateo, perché si rigeneri quello che Russeil chiamava ‘liberalismo': la possibilità di confrontarsi -e di scontrarsi se è il caso- con i religiosi della più variegata estrazione (compresi coloro che dell’ateismo fanno una religione). Nella convinzione che ateo non sia tanto chi logora il proprio tempo nel cercare di dimostrare che Dio non c’è, ma chi decide di vivere senza o perfino contro Dio.

Lasciar da parte il divino, insomma, per riscoprire l'umano. Perché mettersi fuori dal disegno della Provvidenza significa agire, lottare e vivere nel mondo contando solo su se stessi, rifiutando gerarchie oppressive e protezioni rassicuranti, reverenze, sottomissioni, burocrazie di Stato e di Chiesa. Senza il paracadute della fede, il piacere della libertà di sperimentare e di scoprire una dimensione tutta terrena, in cui protagonista, senza alibi, è l'uomo. 

L'autore
Ordinario di Filosofia della Scienza all'Università degli Studi di Milano e collaboratore del “Corriere della Sera”, Giulio Giorello ha all'attivo numerosi saggi, tra i quali ricordiamo: “Di nessuna chiesa” (2005), “La scienza tra le nuvole. Da Pippo Newton a Mr Fantastic” (2007), “Libertà. Un manifesto per credenti e non credenti” (scritto con Dario Antiseri, 2008), “Lo scimmione intelligente” (scritto con Edoardo Boncinelli, 2009),  e “Lussuria” (2010).

 

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...