Incontri tra Arte e Poesia alla Casa delle Letterature

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > happening
Questo evento si è tenuto il 21 marzo 2011 presso Casa delle Letterature (Roma), alle 18:30.
L'evento...

Incontri tra Arte e Poesia

alla Casa delle Letterature

Lunedì 21 marzo alla Casa delle Letterature di Roma un appuntamento che fonde arte e scrittura, immagini e versi: alle ore 18:30 ci sarà la cerimonia di inaugurazione della mostra “Ombre di memoria”, che raccoglie opere inedite dell'artista Enrico Tealdi in dialogo con i versi di Carlo Carabba, e che resterà aperta al pubblico fino al prossimo 21 aprile. 

Durante la serata, inoltre, in compagnia dei poeti Alberto Pellegatta, Andrea Ponso e Antonio Riccardi, verrà presentata la collana di poesia "Lo Specchio" Mondadori, uno spazio editoriale ormai storico, che dà voce ai grandi poeti della tradizione italiana e straniera -dei quali spesso vengono rintracciati testi inediti- ma apre anche uno squarcio sulle nuove generazioni e sulle sperimentazioni più recenti.


I fili, quelli della memoria, intrecciano e tengono insieme molta parte della produzione artistica di Enrico Tealdi. Sono i fili-trampoli su cui si muovono gli Equilibristi funamboli, fili del destino, precari come la vita, fluttuanti e instabili come la casualità che potrebbe travolgere -e travolge- l'esistenza dei singoli.



Così scrive dell'artista cuneese Damiana Tentoni:

“Un senso di sospensione pervade le raffinate opere di Enrico Tealdi: figure rappresentate di spalle o senza volto, muri scrostati con imposte che si aprono su interni bui, sedie che aspettano di essere occupate, cancelli chiusi su giardini invisibili. L'artista sembra fissare situazioni della vita quotidiana comuni a tutti, ma cristallizzate al di fuori dello scorrere del tempo, quasi bloccate in assenza di un evento. [...] Lo sguardo pare posarsi su luoghi frequentati dagli uomini, ma al momento deserti, indugiando su tracce di esistenze sconosciute”
(fonte: http://www.enricotealdi.it/)


Pezzi di vita si fermano su oggetti quotidiani, su pezzi di carta, cartoline, scontrini della spesa, reinterpretati e trasformati in opere d'arte che diventano tracce del passaggio dell'uomo.

Ideale, dunque, il dialogo tra l'arte visiva di Tealdi e quella verbale di Carlo Carabba, se è vero che anche nella poesia di quest'ultimo, nell'esordio lirico del 2008 con la raccolta “Gli anni della pioggia” -edita da Pequod-, ritroviamo tasselli di mondi e frammenti di memoria, ricordi di cose concrete e semplici, di profumi, sapori, spazi. Ricordi di ravioli al pomodoro, di viaggi in treno, di cubi di Rubik sul comodino. Le occasioni perse, le attese, la riflessione e i tanti volti che si sovrappongono nello scorrere degli anni.


L'Almanacco dello Specchio

Ad aprire la nuova edizione dell'Almanacco dello Specchio (uscita nel 2010 e relativa all'anno precedente) un'intera raccolta inedita di Piero Bigongiari, risalente ai primi anni Quaranta e ritrovata da Andrea Kerbaker. Nel volume troviamo anche cinque poesie disperse di Amelia Rosselli, un autoritratto in versi di Nanni Balestrini, un breve saggio di Antonio Prete su Giancarlo Majorino, un'intervista a Franco Branciaroli sul suo rapporto con la poesia, il Diario critico 2008-2009 di Biancamaria Frabotta e Alberto Bertoni. La parte centrale è tutta al femminile, con un'antologia di dodici poetesse: Marica Larocchi, Anna Maria Carpi, Maria Attanasio, Daniela Attanasio, Annalisa Manstretta, Anna Buoninsegni, Maria Pia Quintavalla, Michela Miti, Paola Loreto, Gabriela Fantato, Azzurra D'Agostino, Letizia Dimartino.
Tra gli inediti italiani, compaiono nuovi  versi di autori affermati come Giovanni Orelli e Milo De Angelis, Umberto Piersanti e Luigi Fontanella, o di altre personalità emergenti quali Giovanni Nadiani, Marco Massimiliano Lenzi, Massimo Dagnino, Guido Monti, Giovanni Francesco Accolla. Le sezioni dedicate agli stranieri presentano una scelta di versi del grande poeta ungherese Miklós Radnóti, dell'irlandese Patrick Kavanagh, dell'argentino Arturo Carrera, del canadese Serge Patrice Thibodeau e dell'iracheno Kadhim Jihad Hassan.

 

I protagonisti della serata


Alberto Pellegatta
Nato a Milano nel 1978, è un giovane poeta e critico letterario. Suoi testi sono apparsi su importanti riviste, quali “Lo Specchio della Stampa”, “Le nostre ragioni”, “Il ramo d’oro”, “Pordenonelegge”, “Nuovi Argomenti” e “La clessidra”, altri sono stati inseriti nell'antologia di  Mario Santagostini “I poeti di vent’anni” (Stampa, Varese 2000). Vincitore di vari premi letterari, è autore della raccolta “Mattinata larga” (Lietocolle, Faloppio 2002) ed è stato antologizzato per Mondadori nella “Nuovissima poesia italiana” a cura di Maurizio Cucchi e in “Almanacco dello Specchio 2008”.

Andrea Ponso
Voce emergente della nuova generazione di poeti, è redattore della rivista “Trikster” del Master di Studi Interculturali dell'Università di Padova. La sua opera prima è la raccolta poetica “La casa”, curata da Maurizio Cucchi.

Antonio Riccardi
Oltre ad essere direttore editoriale della Mondadori Libri, è anche un poeta. Collabora con diverse testate e partecipa alla direzione delle riviste culturali “Nuovi argomenti” e “Letture”. Sue le raccolte poetiche “Il profitto domestico” (Mondadori, 1996) e “Gli impianti del dovere e della guerra” (Garzanti, 2004, vincitore “del Premio Elsa Morante”).

 

 

 


Evento organizzato da Casa delle Letterature

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...