“Parole e Musica 2011″ – “Malastagione” di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli

Silvia P Postato da Silvia P in Eventi > happening > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 20 marzo 2011 presso Teatro Cinema Nuovo, via Garibaldi n. 5, Vergato (Bologna), alle 16:30.
L'evento...

Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli
a
“Parole e Musica”


Domenica 20 marzo alle ore 16.30, presso il Teatro Cinema Nuovo in via Garibaldi n. 5 a Vergato (Bo); per la rassegna “Parole e Musica”, Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli  presenteranno il loro nuovo libro “Malastagione (ed. Mondadori).


Malastagione. Nel bosco di castagni che domina Casedisopra, se ne sta appostato in attesa della preda il vecchio Adùmas. Non è un bracconiere di professione,  ma ogni tanto prende la doppietta e va nel bosco. è il il crepuscolo, e Adùmas ha appena bevuto qualche sorso di grappa, quando poco lontano spunta una bestia come non ne ha mai viste e come nessuno ne vedrà più. Il dito gli si congela sul grilletto e in un attimo la bestia fugge via. Non c'è grappa o crepuscolo che tenga: davanti ai suoi occhi è appena comparso un cinghiale con un piede umano tra le fauci. I paesani, convinti che il vecchio abbia alzato troppo il gomito, sono subito pronti a prenderlo in giro. Tutti, tranne Marco Gherardini, detto Poiana, ispettore della Forestale che nonostante la sua giovane età sa bene quanti segreti possa nascondere la terra scura sotto i castagni. E poiché anche un Forestale può occuparsi di delitti, quando il crimine si fa largo nei suoi territori, Poiana comincia subito a indagare attorno al caso del cadavere privo di un piede che forse giace in mezzo al bosco. Sembra che in paese nessuno manchi all'appello, ma tra i maggiorenti del luogo, un impresario edile, un ex sindaco che ora possiede un'agenzia immobiliare e un maresciallo dei carabinieri che non brilla per intelligenza, ci sono relazioni e affari poco chiari. Così tra sospetti e avvenimenti poco chiari il Poiana scopre subito che le relazioni e gli affari tra i notabili del luogo creano un groviglio di interessi più pericolosi e inestricabili.

Francesco Guccini
nasce a Modena, il 14 giugno 1940. Muove i primi passi nel mondo della musica come cantante e chitarrista in un'orchestra da balera. Il suo debutto ufficiale risale al 1967 con l'LP Folk beat n. 1 . è anche scrittore e sporadicamente attore, autore di colonne sonore e di fumetti; si occupa inoltre di lessicologia, lessicografia, glottologia, etimologia, dialettologia, traduzione, teatro ed è autore di canzoni per altri interpreti. Oltre all'apprezzamento della critica, Guccini riscontra un vasto seguito popolare, venendo considerato da alcuni il cantautore "simbolo", a cavallo di tre generazioni. Oltre alla musica, nella sua attività quasi ventennale di scrittore ha pubblicato diversi libri; ha collaborato alla stesura, assieme ad altri autori, di scritti di saggistica e narrativa, interessandosi a svariate tematiche, fra cui quelle relative ai diritti civili. Il primo romanzo di Guccini è Cròniche Epafàniche, seguito da Vacca d'un cane, Cittanòva Blues, con Macchiavelli: Macaroni, Un disco dei Platters, Lo spirito e altri briganti, Tango e gli altri i gialli scritti con lui a quattro mani narrano principalmente delle storie del maresciallo Santovito.

 

Loriano Macchiavelli
è nato a Vergato (Bologna) nel 1934. Ha frequentato l'ambiente teatrale come organizzatore, come attore e come autore; sue opere teatrali sono state rappresentate da varie compagnie italiane. Dal 1974 si è dedicato al genere poliziesco e ha pubblicato numerosi romanzi divenendo uno degli autori italiani più conosciuti e letti. Assieme a Marcello Fois e Carlo Lucarelli ha fondato il "Gruppo 13" e con Renzo Cremante ha fondato e dirige la rivista "Delitti di Carta" che si occupa esclusivamente di poliziesco italiano. Ha pubblicato e pubblica con i maggiori editori italiani. Ha collaborato e collabora con quotidiani e periodici. Ha scritto numerosi libri tra cui Le piste dell'attentato, Fiori alla memoria (premio Gran Giallo Città di Cattolica), Ombre sotto i portici, Sui colli all'alba, Sarti Antonio, Un diavolo per capello (premio Tedeschi), La rosa e il suo doppio, Partita con il ladro (Premio di letteratura per l'infanzia con il romanzo); L'archivista, La Balla dalle scarpe di ferro,  Un triangolo a quattro lati, Coscienza sporca.

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...