“Il garibaldino che fece il Corriere della Sera” di Massimo Nava

Valentina I Postato da Valentina I in Eventi > gruppi di letture/reading > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 12 marzo 2011 presso la Feltrinelli Libri e Musica, via Cavour 1 (Piacenza), alle 18:30.
L'evento...

"Il garibaldino che fece il Corriere della Sera"

Sabato 12 Marzo 2011 alle ore 18:30, presso la Feltrinelli Libri e Musica in via Cavour, 1 a Piacenza vi terrà l’incontro con Massimo Nava, autore di “Il garibaldino che fece il Corriere della Sera. Vita e avventure di Eugenio Torelli Viollier”.

In occasione delle celebrazioni dell’Unità d’Italia questo libro racconta la nascita della nostra nazione attraverso la vita avventurosa di Eugenio Torelli Viollier, fondatore del Corriere della Sera, la cui esperienza editoriale ha contribuito alla diffusione della cultura e dell’informazione nel nostro paese.

Il libro -  A diciotto anni, Eugenio Torelli Viollier, fa propaganda nel Regno delle Due Sicilie per Giuseppe Garibaldi, si unisce al suo esercito, combatte ed entra con le camicie rosse a Napoli. A diciannove diventa redattore dell'"Indipendente", il giornale fondato da Alexandre Dumas padre, di cui è segretario personale e che segue a Parigi. A Milano collabora con i periodici di Edoardo Sonzogno, ma quello che sogna è un giornale tutto suo. Così, nel 1876, Eugenio Torelli Viollier fonda il Corriere della Sera, del quale resta direttore fin quasi alla morte, nel 1900. Introduce alcune importanti innovazioni nel campo della stampa quotidiana: l’iniziale orario di uscita (serale: il primo numero porta la data del 5 marzo 1876), la formula giornalistica (dall’ impaginazione alla scansione tematica), il tipo di linea editoriale da seguire (su modello della stampa inglese di racconto obiettivo dei fatti e relativo commento). Nella sua idea un giornale doveva raccontare tutte le notizie, non solo quelle convenienti, senza esprimere preferenze per un colore politico ma mantenendo libertà di pensiero e di giudizio. Pensava anche a «corrispondenti dall’estero e redattori viaggianti», un’idea fondamentale per il giornalismo di oggi
(fonte: http://www.corriere.it/unita-italia-150/11_marzo_01/galasso-garibaldino-torelli-viollier_5d0dd760-43f6-11e0-b1c1-dd3fc08b55ae.shtml). 

L’Autore - Massimo Nava, corrispondente da Parigi del Corriere della sera.  Per molti anni è stato inviato speciale e di guerra. Ha scritto anche importanti inchieste sulla società italiana, il terrorismo degli anni di piombo e i problemi del Mezzogiorno. Ha pubblicato Germania Germania (Mondadori, 1990), Carovane d'Europa (Rizzoli, 1992), Kosovo c'ero anch'io (Rizzoli, 1999), Milosevic, la tragedia di un popolo (Rizzoli, 2000), Imputato Milosevic (Fazi, 2002), Vittime (Fazi, 2005).

 

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...