“Io e Anne. Confessional poems”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > gruppi di letture/reading > happening > incontri letterari > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 12 marzo 2011 presso Biblioteca delle Oblate, sezione contemporanea (Firenze), alle 21:00.
L'evento...

“Io e Anne. Confessional poems”

Con la Festa della donna da poco alle spalle, alla Biblioteca delle Oblate di Firenze un altro appuntamento dedicato all'universo femminile: sabato 12 marzo la sezione contemporanea, al primo piano della struttura, a partire dalle ore 21 ospiterà Rosaria Lo Russo, che presenterà al pubblico il libro-cd Io e Anne. Confessional poems”, pubblicato lo scorso anno da Edizioni d'if nella collana “i miosotìs”.


Anne Sexton, poetessa statunitense morta suicida nel 1974. Una vita piena di tormenti rovesciati nei versi che fanno di lei una delle icone della poesia confessionale moderna. Rapporti conflittuali con i genitori, l'ombra di un abuso in famiglia, l'instabilità affettiva, l'alcolismo, la malattia mentale, e poi la scrittura che scava in profondità. La Sexton parlò delle donne e dei loro diritti, affrontando in poesia temi spesso passati sotto silenzio, come mestruazioni, aborto, masturbazione e adulterio, mentre negli ultimi anni la sua produzione prende la strada di una più profonda spiritualità.

 

Di lei ricordiamo, solo per citare alcune opere, le raccolte poetiche “All my pretty ones” (1962), “Live or die” (Premio Pulitzer 1967), “Love poems” (1969), i poemi in prosa “Transformation” (1971) e “The book of folly” (1972).
Del 1969 è anche la commedia “Mercy street”, che ispirò a Peter Gabriel l'omonima canzone, dedicata alla poetessa.

Senza immagine Dio vaga in paradiso
ma preferirebbe fumarsi un sigaro
o mangiarsi le unghie, e così via.
Dio è il proprietario del paradiso
ma agogna la terra, le grotticelle
assonnate della terra, l'uccellino
alla finestra di cucina, perfino
gli assassini in fila come sedie scassate,
perfino gli scrittori che si scavano
l'anima col martello pneumatico,
o gli ambulanti che vendono i loro
animaletti per soldi, anche i loro
bambini che annusano la musica
e la fattoria bianca come un osso,
seduta in braccio al suo granturco e anche
la statua che ostenta la sua vedovanza,
e perfino la scolaresca in riva all'oceano.
Ma soprattutto invidia i corpi, Lui che non l'ha.

[...]

Lui non invidia più di tanto l'anima.
Lui è tutto anima, ma vorrebbe accasarla
in un corpo e scendere quaggiù per farle
fare un bagno ogni tanto”

(“La terra”)

Nelle letture-performance di “Io e Anne” Rosaria Lo Russo si propone di trasformare l'esperienza poetica in un'esperienza musical-pop, sull'esempio della stessa Sexton, che faceva dei suoi reading dei veri e propri spettacoli, quasi dei concerti, offerti alla folla. Nell'audiolibro la voce della Lo Russo e le parole della poetessa statunitense scorrono sulle musiche dei "Mondocandido".

Ascolta qui i versi de "Quando l'uomo entra nella donna" di Anne Sexton recitati dalla voce di Rosaria Lo Russo.

Rosaria Lo Russo
Nasce a Firenze nel 1964. Poetessa e performer, oltre a “Io e Anne. Confessional poems” ha pubblicato “Comedia” (Bompiani, 1998, libro cd), “Penelope” (d'if, 2003), “Lo Dittatore Amore. Melologhi” (Effigie, 2004, libro cd).

Con la voce e la scrittura ha lavorato, collaborando con musicisti e compositori, su testi di Anne Sexton, Sylvia Plath, Piero Bigongiari, Mario Luzi, Giorgio Caproni, Andrea Zanzotto, Amelia Rosselli, Giovanni Giudici, Iosif Brodskij, Friederike Mayröcker, Erica Jong, Wislawa Szymborska, e molti altri.

Su AbsoluteVille conduce il blog "La vocazione poetica".

 

 


Evento organizzato da Biblioteca delle Oblate

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...