“Donne a perdere”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > incontri letterari > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 8 marzo 2011 presso Facoltà di Lettere e Filosofia, Aula Magna "Motzo" (Cagliari), alle 18:00.
L'evento...

“Donne a perdere”

A Cagliari, nella giornata della "Festa della donna" si intrecciano mistero e attualità: martedì 8 marzo, presso l'Aula Magna "Motzo" della Facoltà di Lettere e Filosofia, il collettivo Sabot propone la presentazione del libro “Donne a perdere”, edito da E/O.

All'incontro, che avrà inizio alle ore 18, prenderanno parte Michele Ledda, Ciro Auriemma, Renato Troffa e Piergiorgio Pulixi, i quattro scrittori protagonisti di quest'innovativo esperimento editoriale, che mette insieme in un unico volume non tre racconti, ma tre brevi romanzi noir.


“Donne a perdere” è l'ultimo frutto di un percorso di scrittura collettiva avviato da Massimo Carlotto con il romanzo-inchiesta “Perdas de Fogu”, scritto nel 2008 insieme al Collettivo Mama Sabot, gruppo di nove autori più o meno emergenti.

In questo nuovo lavoro, un filo conduttore giocato sul rapporto tra finzione narrativa e racconto di cronaca tiene insieme i tre romanzi, ciascuno dei quali si muove in temi che hanno a che fare con i traffici della malavita (usura, riciclaggio di denaro sporco) e la schiavitù sessuale, con le sue vittime e i suoi padroni.

In “Soluzioni finanziarie”, romanzo scritto da Michele Ledda, troviamo un giro di prostitute d'alto bordo, un direttore di banca e un imprenditore alle prese con problemi di liquidità. Destini diversi, di uomini e di donne, si confondono e si incrociano nel mondo torbido dell'usura, che la crisi economica trasforma in una dimensione parallela e spietata, in cui si decide il controllo del territorio.

Ciro Auriemma e Renato Troffa scrivono a quattro mani “Sette giorni di maestrale”, scavando nelle morbosità private di un uomo e una donna  schiavi di una doppia vita consumata tra night e locali particolari, sullo sfondo di una Costa Smeralda festaiola e piena di bella vita, ma anche piazza su cui la criminalità organizzata ripulisce il denaro proveniente da traffici illeciti.

Con “Un amore sporco” Piergiorgio Pulixi ci racconta la storia di Miriana, giovane e bellissima schiava del sesso proveniente dall'Albania, e del suo incontro con Marcello, che la conosce in qualità di cliente, ma finisce poi per innamorarsene perdutamente.

Gli autori

Michele Ledda, nato a Cagliari nel 1970 e laureato in Economia aziendale, collabora con la band dei Subsonica e con la cantautrice Cristina Donà.
Insieme a Francesco Abate, Massimo Carlotto, Marcella Catignani, Andrea Melis e Piergiorgio Pulixi ha pubblicato “L'albero dei microchip” (Edizioni Ambiente, 2009).

Il percorso di Ciro Auriemma e Renato Troffa approda alla scrittura per vie trasversali: Auriemma, infatti, studia Fisica e lavora come tecnico di raffineria, mentre Troffa è ricercatore e formatore nel campo della psicologia.

Piergiorgio Pulixi collabora con diverse fanzine internet di letteratura noir.

 

 


Evento organizzato da Collettivo Sabot

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...