Come andare a Messa e non perdere la fede

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 2 marzo 2011 presso Sala Convegni S. Marta, piazza del Collegio Romano (Roma), alle 17:00.
L'evento...

Come andare a Messa e non perdere la fede

A Roma, mercoledì 2 marzo un incontro per parlare di fede e per interrogarsi su dove sta andando la Chiesa di oggi: presso la Sala Convegni S. Marta, in piazza del Collegio Romano, Nicola Bux, sacerdote e docente della diocesi di Bari, studioso esperto di ecclesiologia, liturgia ed ecumenismo, presenta il suo ultimo libro “Come andare a Messa e non perdere la fede”, edito da Piemme nella collana “Religione”. L’incontro avrà inizio alle ore 17 e vedrà gli interventi dei Cardinali Raymond Leo Burke e Antonio Canizares Llovera, e del Dott. Ettore Gotti Tedeschi. Presenta il Prof. Luca De Mata.



In questo saggio Nicola Bux ripercorre la crisi della Chiesa contemporanea partendo dall’analisi del massimo rito del culto cattolico, la Messa. Sembra che siano sempre meno i fedeli a frequentare l’appuntamento domenicale, seppur nel variegato panorama dei sondaggi i dati appaiano contraddittori e da prendere con le pinze. Cattolici non praticanti, cattolici con Dio nel cuore e la chiesa che non si sa in che parte del paese si trovi. L’origine di tutto, o di molto, starebbe nel Concilio Vaticano II e nella rivoluzione che esso ha portato nel mondo religioso. Rivoluzione della liturgia, quasi slegata dai dogmi, non più assoluta ma malleabile, liturgia che viene incontro al popolo dei fedeli, con la conseguenza che il dialogo prende il posto della rivelazione. Anche il messaggio di Dio, insomma, si fa democratico, interpretabile. E, nell’interpretazione, il dubbio si sostituisce allo stupore che dovrebbe accompagnare l’esperienza della fede


“Si è coniata la categoria di «martire del dialogo» al posto di martire della fede come è sempre stato per i martiri di tutti i tempi, in quanto il dialogo è ritenuto più importante dell’annuncio della verità che dischiude ai pagani la ricchezza del mistero di Cristo; la Chiesa non è ritenuta maestra ma alla pari col mondo; l’autorità episcopale è sostituita dal democraticismo, la collegialità dall’assemblearismo; da parte di conferenze episcopali e singoli vescovi vengono emanati documenti contrastanti con quelli pontifici. La Chiesa non è più unisona nell’insegnamento della dottrina. Meglio non ostentare certezze, ma dubbi e opinioni”


Il rito che cerca di adattarsi a tutti, insomma, tutti finisce per disorientare. Nella crisi della liturgia la chiave della fede debole del nostro tempo.


L’autore
Consultore in Vaticano alle congregazioni per la dottrina della fede, dei santi e dell’ufficio delle celebrazioni pontificie, Nicola Bux è stato perito al Sinodo sull’eucaristia del 2005 e, di recente, nominato esperto al Sinodo dei Vescovi sul Medio Oriente da papa Benedetto XVI. Tra le ultime pubblicazioni ricordiamo: La riforma di Benedetto XVI. La liturgia tra innovazione e tradizione, (Piemme), Gesù il Salvatore. Luoghi e tempi della Sua venuta nella storia (Cantagalli).

 


 

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...