Bruno Gambarotta presenta “Polli per sempre”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 26 febbraio 2011 presso Rovato, Biblioteca Comunale, Corso Bonomelli 37 (Brescia), alle 21:00.
L'evento...

Bruno Gambarotta presenta

“Polli per sempre”

Per la libertà si combatte, ma a qualcuno può cadere addosso, non richiesta e non immaginata. Che succede a quel punto? Se ne parlerà sabato 25 febbraio in compagnia di Bruno Gambarotta, che presenta alla Biblioteca Comunale di Rovato (BS) il suo romanzo “Polli per sempre”, edito da Garzanti nella collana “Elefanti bestseller”.

Appuntamento alle ore 21. 


Tutto comincia una domenica mattina di primavera, con il sole che splende nel cielo e famiglie che fanno il pic-nic su un prato vicino all’autostrada, in un’invasione di tovaglie colorate e cibarie di ogni specie. Il paese è vicino ma non si vede, si annuncia solo attraverso il rintocco della campana parrocchiale. Sembrerebbe un segno, se non fosse che questa è proprio una di quelle domeniche in cui non accade nulla, a parte la messa, la mensa e le chiacchiere. Finché dall’alto, da quell’inferno ferroso e smoggoso che è l’autostrada, atterrano i polli. Planano come uccelli migratori, ma non stanno migrando da nessuna parte: non vengono dal cielo, piovono dal camion che li trasportava al macello  e che, per una frenata brusca, sbanda e finisce fuori strada, perdendo il carico. Sono polli fortunati, questi. Polli che scampano alla morte e, per di più, si prendono la libertà. Regalata. Ma lo sanno, loro, cos’è la libertà? A dire il vero non sanno neppure che esistono un giorno e una notte che si danno il cambio ogni dodici ore circa, non lo sanno perché sono polli d’allevamento, cresciuti in una vita di “immobilità frenetica”, alla luce di lampade artificiali. Il viaggio verso il macello stipati nelle basse gabbie di legno di un camion fatiscente per loro non è una tortura angosciosa -come lo sarebbe per tutti gli esseri non abituati alla cattività- ma un diversivo, quasi un’avventura mondana a bordo di una Rolls Royce, tanto che i polli capitati nelle gabbie più in alto si sentono addirittura dei “V.I.C.”. Very important chicken.

Un romanzo, questo di Gambarotta, “Polliticamente” impegnato e “Polliticamente” scorretto, se è vero che le avventure dei volatili cui la libertà cade addosso come un dono -o una condanna- dal cielo non ci sono del tutto -o per nulla- nuove: troviamo i Polli rivoluzionari che si danno alla macchia per fondare il “Pollo Nuovo”, altri che parlano di “Pollania libera” e della necessità di tutelare la purezza della specie, e non manca neppure quello che approfitta del disordine per farsi gli affari suoi e fondare, in tutta autonomia, “Pollaio 2” (non Milano 2, per carità), salvo poi dire, quando i compagni gliene chiedono conto, che è stato tutto un malinteso o, al peggio, una congiura contro di lui.
Libertà d’apprendimento? Libertà d’allevamento? I polli -solo loro?- sono ancora lì a interrogarsi. E a sbattere le ali.

 

L’autore
Poliedrica figura di conduttore televisivo e radiofonico (ricordiamo i programmi “Lascia o raddoppia”, “Cucina Gambarotta” e, in radio, “Tempo reale”), autore e attore di cabaret e teatro, Bruno Gambarotta scrive su diverse testate, tra cui  “l'Unità”, “La Stampa” e “Repubblica”. Come scrittore, oltre a “Polli per sempre”, ha all’attivo i romanzi “La nipote scomoda”, “Torino, lungo dora Napoli” e “Tutte le scuse sono buone per morire”.

 


Evento organizzato da Garzanti, Biblioteca Comunale di Rovato

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...