Diario di bordo del Capitano Giuseppe Garibaldi

paola Postato da paola in Eventi > incontro con autori
Questo evento si è tenuto il 25 febbraio 2011 presso la Libreria Rinascita - Via Savoia, 30/p.zza Fiume (Roma), alle 18:30.
L'evento...

Diario di bordo del Capitano Giuseppe Garibaldi

Venerdì 25 febbraio presso la Libreria Rinascita di Via Savoia a Roma, Davide Gnola presenterà il suo libro, Diario di bordo del Capitano Giuseppe Garibaldi.


Nell’anno in cui si festeggiano i 150 anni dell’Unità d’Italia, sono tanti gli eventi che vedranno protagonisti i cosiddetti padri della Patria.

Primo fa tutti, l’Eroe dei due mondi: Giuseppe Garibaldi.
L’appellativo, come noto, si riferisce alle battaglie svolte nel Vecchio e Nuovo continente.
Garibaldi rimane infatti uno dei più grandi condottieri che il nostro paese abbia conosciuto.

 

Il libro di Davide Gnola, però, porta alla ribalda il Garibaldi navigatore tramite documenti storici, anzi più precisamente tramite il suo diario di bordo tenuto nei numerosi viaggi in giro per il mondo.

“...Tra il 1850 e il 1854 l'Eroe dei Due Mondi viaggia in America Latina e in Estremo Oriente, dapprima come passeggero, a bordo di piroscafi affollati dai cercatori d'oro della California sulla rotta da New York all'Istmo di Panama. Poi attraversa l'Oceano Pacifico, da Callao in Perù sino a Canton in Cina, al comando di un veliero carico di guano all'andata e di tè, stoffe e merci varie al ritorno. Infine, trasporta rame e lana dal Cile a Boston sulla rotta di Capo Horn, per poi giungere a Londra e infine a Genova...”
(fonte: http://rinascitaonline.it/index.php?option=com_content&view=article&id=836:rinascita-via-savoia-programma-incontri-febbraio-2011-&catid=44:savoia&Itemid=62)


Un uomo solo a comando di un equipaggio e i mille pericoli che si susseguono.

Garibaldi e il mare: un uomo e la sua anima.

A volte quieta, a volte capricciosa.
Da domare, certamente, ma da comprendere prima di tutto.

Probabilmente le doti del generale sono state rafforzate dalle sue esperienze in mare, dal domare le inquietudini di questa distesa acquosa.

 

 Se lo guardi non te ne accorgi: di quanto rumore faccia. Ma nel buio tutto quell'infinito diventa solo fragore, muro di suono, urlo assillante e cieco. Non lo spegni, il mare, quando brucia nella notte. (Alessandro Baricco)


Le avventure di Garibaldi sono state celebrate anche in una canzone un po’ più leggera rispetto ai temi trattati nel libro, ma che ugualmente mette in risalto il carattere e il forte carisma del condottiero nostrano.

Ve la proponiamo...

 

 

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...