Viaggio in una guerra di Christopher Isherwood/W. H. Auden

Il commento...

“Viaggio in una guerra”

Pensando a due uomini soli che partono per un viaggio ci si immagina che vadano alla ricerca di qualche meta esotica e di divertimento... beh l'esoticità c'è di sicuro ma quella che i due autori affrontano è un'avventura che ha ben poco della vacanza.

Auden e Isherwood sono giornalisti e vanno a ficcare il naso in una delle guerre più impenetrabili dell'era moderna: il conflitto cino-giapponese scoppiato nel 1937.

Non aspettatevi un resoconto dal fronte, questo è piuttosto un reportage sulla cultura cinese (o forse quella che era fino ai tempi più recenti!), sulle abitudini e le caratteristiche delle persone incontrate al termine del quale ci si rende conto che l'Estremo Oriente è per noi veramente una realtà poco più che immaginaria.

Il tono è spesso ironico ma la narrazione a tratti è così lenta da indurre a saltare alcune pagine...niente paura: è un libro che non è necessario leggere dal'inizio alla fine ma che vi consiglio comunque almeno di sfogliare per intrapredere un viaggio lontano dalla banalità di certa letteratura e decisamente fuori dalla routine quotidiana.

 

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...