La Storia di Elsa Morante

Il commento...
La Storia, di Elsa Morante

Parlare in breve de La Storia di Elsa Morante non è impresa
facile, bensì titanica!

Per questo ho deciso di dare la precedenza soprattutto a ciò che La Storia è stata per me, presentandola con le stesse parole con cui ne ho consigliato la lettura a mia nonna (la più appassionata lettrice della mia famiglia e - per me- di tutti i tempi) :
“Non un libro, un’esperienza di vita”.

La trama è lunga e difficile da abbracciare, ma la sensazione che nasce dopo aver voltato l’ultima pagina è di una semplicità disarmante: una profonda appartenenza al genere umano.
E’ soprattutto con La Storia - ma non solo - che la Morante ci comunica la sua grande lezione di umanità, che non muove da facili sentimentalismi, ma dalla primitiva innocenza e dallo schietto vitalismo di due personaggi quali Ida e il suo piccolo Useppe.

“E così ho chiuso il libro” dico a mia nonna “ e per diverso tempo ho pensato a Useppe...e non come personaggio di un romanzo, ma come essere umano, bimbo, e mi è preso un forte desiderio di abbracciarlo, di proteggerlo, di dirgli che va tutto bene! Che stupida eh?”.

La Storia non è un romanzo qualunque e lo dimostra l’impegno che richiede la sua lettura, ma per tutti coloro che non pensano che i libri servano solo per evadere, ma per insegnarci ad essere persone migliori,  non potrà non rientrare nell’Olimpo dei Grandi.

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...