La Costiera Amalfitana si veste di bianco. Incontri con autori fra Natale e l’Epifania

Francesca M Postato da Francesca M in Eventi > incontri letterari > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto dal 20 dicembre 2010 al 4 gennaio 2011 presso Maiori,Minori (Salerno), alle 19:00.
L'evento...

La Costiera Amalfitana si veste di bianco

Incontri con autori fra Natale e l’Epifania

La Costiera Amalfitana saluta questo 2010 vestendosi di bianco. 

Il bianco di pagine lette, ascoltate, raccontate. Il bianco -mai vuoto, mai muto- dei libri.

Fra Natale e l’Epifania, l’Aula Consiliare del Comune di Maiori, sita nell’antico Palazzo Mezzacapo, sarà la cornice di incontri con autori e presentazioni di libri, un assaggio-anteprima dell’edizione 2011 di "...incostieraamalfitana.it", manifestazione letteraria  promossa dall’Associazione “Costadamalfiper…”, con il patrocinio del Comune di Maiori e la collaborazione dell’Associazione Albergatori di Maiori e dell’Associazione "I Presìdi del Libro".


(fonte: http://www.giampierocantalupo.it/rappresentanze/CostieraAmalfitana.htm )


Gli incontri al Comune di Maiori avranno inizio alle ore 19:15 e saranno presentati da Alfonso Bottone, direttore organizzativo di “..incostieraamalfitana.it”, Franco Romanelli, Franco Bruno Vitolo, Maria Senatore e Marina Santoriello dell’Associazione Giornalisti Cava - Costa d’Amalfi “Lucio Barone”.


Dopo la presentazione del libro della giornalista RAI Raffaella Notariale “Segreto criminale - La vera storia della Banda della Magliana”, il prossimo appuntamento in calendario è per lunedì 20 dicembre.

Marcello Ravveduto ci parlerà di scrittori contro la mafia e lo farà presentando “Strozzateci tutti” (Aliberti Editore), antologia di racconti di cui è il curatore.

Il volume -con la prefazione di Marco Travaglio- nasce da un moto di sana rabbia civile, come racconta lo stesso Ravveduto sul blog di “Strozzateci tutti”.

C’è l’indignazione di 23 scrittori del Sud che hanno deciso di dire la loro, di dire come stanno le cose. Fuori dal silenzio, perché il silenzio, nelle mani -e sulle bocche- sbagliate diventa pericoloso. Il 28 novembre 2009 questi scrittori -e molti italiani- da un palco di Olbia hanno ascoltato Berlusconi dire: Se trovo chi ha fatto le nove serie de La Piovra e chi scrive libri sulla mafia che vanno in giro in tutto il mondo a farci fare una bella figura, giuro: li strozzo”. Una battuta di spirito, l’irresistibile gusto per l’affabulazione ed ecco la mafia trasformata -ridotta- a una campagna pubblicitaria contro il bel Paese.

Siamo qui, che ci strozzasse tutti, hanno pensato questi 23 scrittori. Un giro di mail, uno scambio di pareri: la decisione era presa, c’era solo da scriverla.

I detrattori del Paese dei balocchi si palesano. E resistono. Raccontano. Aspettano senza paura chi tenterà con una battuta di strozzare la verità.

 

Mercoledì 22 dicembre si passa alla Biblioteca Comunale di Minori per la presentazione della raccolta “E morirono tutti felici e contenti” (Neo Edizioni), a cura di Massimo Avenali. 18 autori per 18 favole rovesciate, un dissacrante esperimento di riscrittura che mette insieme l’immaginario favolistico della tradizione e la più prosaica contemporaneità, tirandone fuori ibridi pronti a sfidare la retorica: la Piccola Fiammiferaia diventa una prostituta grassa e indifesa, mentre Cenerentola è un’adolescente smarrita in una Milano estiva quasi deserta. Durante la serata, che avrà inizio alle ore 19, Francesco Coscioni leggerà alcuni racconti presenti nel volume.

 

Mercoledì 29 dicembre si torna nell’Aula Consiliare del Comune di Maiori: Flavia Amabile, giornalista de “La Stampa”, ci racconta i sapori, gli odori e i colori di questa terra sul golfo di Salerno con “FiordAmalfi” (la Lepre Edizioni), storia di un padre separato che tenta di cambiare radicalmente la propria vita per amore del figlio. Buoni sentimenti e leggerezza nelle goffe imprese di un ex fotografo di moda diviso fra coltivazioni di limoni sulla Costiera Amalfitana, preparazione di marmellate da vendere ai turisti e tentativi di far apprezzare le virtù del the alla gente del posto.

 

Si chiude martedì 4 gennaio -ancora nella sala del Comune di Maiori- con “I peggiori anni della nostra vita…Da Craxi a Berlusconi”  (Newton Compton) di Paolo Posteraro. L’autore, consulente delle trasmissioni di La7 “Exit” ed “Effetto domino”, ricostruisce in questo volume la storia di un’Italia bloccata, immobile dietro le sigle sempre diverse degli schieramenti politici. Da Craxi a Berlusconi, dalla Prima alla Seconda Repubblica: è cambiato davvero qualcosa? L’uomo che doveva rinnovare la politica italiana dopo lo scandalo Tangentopoli tradisce patti con gli italiani firmati -unilateralmente- nei salotti televisivi e si prende una statuetta in faccia, come Craxi si prese una pioggia di monetine nel 1993. La storia di una mala-politica transgenerazionale.

 

 


Evento organizzato da Associazione Costadamalfiper…, Comune di Maiori, Associazione "I Presìdi del Libro" e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...
  • admin

    paola catalano dice,

    Vi consiglierei d’invitare alla manifestazione anche il nostro prof di Scienze Umane, Luigi Polito che a nostro parere ha scritto un libro veramente esplosivo: “il banco sopra la cattedra”.


Scrivi la tua opinione su questo post...