La lettura ti fa grande. Festival dei piccoli lettori

Francesca M Postato da Francesca M in Eventi > gruppi di letture/reading > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema
Questo evento si è tenuto dal 16 dicembre 2010 al 19 dicembre 2010 presso Calimera (Lecce) (tutta la giornata).
L'evento...

La lettura ti fa grande

XI Edizione del Festival dei Piccoli Lettori a Calimera (Lecce)


Bambini e ragazzi protagonisti a Calimera: da giovedì 16 a domenica 19 dicembre torna nella cittadina in provincia di Lecce “La lettura ti fa grande”, Festival dei Piccoli Lettori giunto quest’anno alla sua XI edizione.


Quattro giorni intensi, durante i quali si assisterà a spettacoli teatrali, mostre, incontri e dibattiti con importanti autori del panorama della letteratura per l’infanzia.

Oltre agli autori in gara per il Premio Città di Calimera (Pierdomenico Baccalario, Massimo Polidoro, Alessandro Gatti, Miriam Dubini, Andrea Salvatici, Silvano Agosti), saranno presenti anche Francesca Longo e Franco Corlianò.

La Rassegna è organizzata da Regione Puglia, Provincia di Lecce, Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, Comune di Calimera, Istituto comprensivo di Calimera, Associazione Presidi del libro, Libreria il giardino delle nuvole, in collaborazione con Cooperativa Kama e con il patrocinio dell’Istituto scolastico regionale.

Aspettando la partenza ufficiale del Festival, martedì 14 dicembre -alle ore 18:30- il noto presentatore Gianni Ippoliti incontrerà i diciottenni presso l’Aula Consiliare del Comune di Calimera e a loro consegnerà la Carta Costituzionale.


Giovedì 16 l’inaugurazione della kermesse è affidata alla Compagnia Thalassia con lo spettacolo teatrale “Storie d’amore e di alberi, in scena alle ore 10 al Nuovo Cinema Elio di Calimera e rivolto ai bambini di terza, quarta e quinta elementare della scuola cittadina.


La rappresentazione è liberamente ispirata al romanzo di Jean Giono “L’uomo che piantava gli alberi”, testo scritto nel 1980 e incentrato sul tema della difesa, del rispetto, soprattutto dell’amore per la natura.  Protagonista è il solitario pastore Elzeard Bouffier, che riuscirà a realizzare una sorta di rivoluzione silenziosa piantando alberi e querce in una terra desolata e aspra, una terra che apparentemente non può accogliere niente e nessuno e si chiude alla vita. A raccontare agli spettatori questa storia di nuvole, cieli, montagne, della resistenza di un piccolo giardiniere capace di cambiare il mondo, sarà un piccolo uomo dal passo di pinguino, quasi un barbone. Confuso, sporco e con in mano una valigia tenuta insieme da spago e ricordi.


Venerdì 17 e sabato 18 saranno le giornate centrali della manifestazione.
In mattinata, a partire dalle ore 9:30,
si svolgeranno attività di laboratorio appositamente pensate per  stimolare la creatività verbale e tattile dei bambini.

 
Nel laboratorio  “Mago linguaggio e le parole a capocchia”, a cura dell’Associazione "Il Dado", si parlerà e si farà esperienza di quel “potere magico” che consiste nel nominare le cose e,  prendendo spunto da un racconto di Gino Strada, si rifletterà sul significato di termini quali “diritti”, “privilegi”, “uguaglianza”, centrali nella nostra società.


Via libera ai colori, alla manipolazione dei materiali e alla reinvenzione artistica di oggetti di uso comune nel corso del laboratorio “Ti lascio e ti trasformo”, a cura del Teatro TerramMare e dell’Associazione Izalel. Attraverso il gioco, i bambini si trasformeranno in artisti e vedranno plasmarsi dalle proprie mani figure, quadri, disegni e altri oggetti creati dalla loro fantasia.

Il linguaggio divertente delle immagini si associa a un tema sociale importante come quello della “Costituzione dei ragazzi” in “Diritti tra le nuvole”, workshop di fumetto che vedrà i bambini scoprire le tecniche narrative e grafiche di quest’arte sotto la guida di Dario Tommasi
I laboratori si terranno nella mattinata di venerdì e sabato, a partire dalle ore 9:30. 


Sempre venerdì 17, alle 19.00 nella Bibliomediateca Comunale la giornata si chiuderà con la conferenza tenuta da Silvano Agosti sul tema “I bambini e la creatività” (aperta a insegnanti, genitori, operatori del settore)


Ai piccoli lettori, inoltre, sarà assegnato il compito di valutare una rosa di libri legati al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza e decretarne il vincitore, al quale sarà poi assegnato il Premio Città di Calimera.


In gara figurano:
- Pierdomenico Baccalario, “La bambina che leggeva libri” (Fanucci)
-Massimo Polidoro, “La squadra dell’impossibile”, (Piemme)
-Alessandro Gatti, “Klincus Corteccia e il fiore di luna”, (Mondadori)
-Miriam Dubini, “La musica della luna”, (Mondadori)
-Andrea Salvatici, “Jacob il bambino di creta”, (Einaudi)
-Silvano Agosti, “Il ritorno di Pinocchio”, (Salani)
-Francesca Longo, “Moijto”, (Einaudi)


Gli autori presenteranno le loro opere in una serie di incontri con il pubblico: si comincia nella mattinata di venerdì, a partire dalle ore 9:30, per continuare poi nel pomeriggio, alle 17. Si bissa sabato, dalle 9:30 alle 10:30, e poi -presso il Nuovo Cinema Elio- alle ore 11.


Vincitrice della scorsa edizione del premio è Pina Variale, con il libro “Tutti tranne uno” (edito da Piemme). La scrittrice verrà premiata nel corso della cerimonia che si svolgerà sabato 18 dicembre presso il Nuovo Cinema Elio. L’incontro avrà inizio alle ore 10 e vedrà la partecipazione della giuria composta da studenti di quinta elementare e prima media della scuola di Calimera. A seguire, gli studenti incontreranno gli autori delle opere in concorso nell’edizione di quest’anno. 

La giornata di sabato si conclude con lo scrittore calimerese Franco Corlianò, che presenterà il suo libro “Tre civette sul comò”. L’incontro avrà inizio alle ore 18:30, presso la Bibliomediateca Comunale di Calimera.

Domenica 19 appuntamento alle ore 16 presso il Nuovo Cinema Elio, dove va in scena “Cento”, spettacolo teatrale realizzato dalla Compagnia Terrammare.

 


La rappresentazione è ispirata all’opera dell’autrice  Christine Nöstilnger “Il bambino sottovuoto”, vincitrice del Premio Internazionale Hans Christian Andersen -massimo riconoscimento nel campo della letteratura per l’infanzia-, e racconta la storia di Marius, bambino perfetto costruito in fabbrica e alle prese con un percorso di ricerca della propria identità, percorso al temine del quale giungerà a rifiutare l’artificiosità della perfezione a vantaggio di una vita forse disordinata e disobbediente, ma vera.

 

La manifestazione si chiude presso la Bibliomediateca Comunale, dove a partire dalle 18:30 bambini e ragazzi giocheranno con “Bingo Libri”, divertente quiz a premi con tantissimi libri in palio.


Durante le giornate del Festival, inoltre, sarà possibile visitare la  “Mostra mercato dell’editoria per ragazzi”, allestita presso la sala polifunzionale dell’Istituto Comprensivo, con oltre quaranta case editrici nazionali e locali tra le più importanti nell’ambito della letteratura per ragazzi: El, Mondadori, Piemme (Battello a vapore), Fabbri, Editoriale scienza, Gallucci, Salani, Nuove edizioni romane e molte altre.

Venerdì e sabato sarà presente presso gli spazi della mostra anche lo stand di Poste Italiane per l’Annullo Filatelico: un marchio speciale sarà impresso su cartoline appositamente stampate per celebrare la nuova edizione del Festival.


Il programma completo della manifestazione è qui.

 

 


Evento organizzato da Comune di Calimera, istituzioni ed enti culturali locali e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...