Latinoamericana. I diari della motocicletta di Ernesto “Che” Guevara

Il commento...

“Latinoamericana. I diari della motocicletta”
di Ernesto “Che” Guevara

“Un viaggio ha due estremi. Il punto in cui comincia e il punto dove finisce…”

Partiti dall'Argentina alla fine del 1952, Ernesto “Che” Guevara e Alberto Granado percorrono in sella alla loro moto gran parte della “Maiuscola America”, fino ad arrivare in Venezuela dopo sette mesi. Guevara raccontò questo viaggio nel diario “Latinoamericana” (pubblicato a Cuba, solo, nel 1992 e in Italia nel 1993; è disponibile online su laFeltrinelli e IBS).

Per loro il viaggio non è turismo, né conquista. In questo diario è racchiuso “un segmento di due vite raccontate nel momento in cui hanno percorso insieme un determinato tratto, con la stessa identità di aspirazioni e sogni”.

Loro vivono i posti in cui si trovano, dormono in casa di sconosciuti, appena possono si adoperano per aiutare gli altri; non si limitano mai a guardare dall'esterno con gli occhi del turista, magari protetti dallo schermo di una macchina fotografica.

Queste pagine hanno fatto storia, ma a ben vedere non c'è nulla di epico né di celebrativo.

Gli espedienti per risparmiare i pochi soldi a disposizione, la fame, le cadute e i guasti della “Poderosa”, le crisi d'asma: tutte queste avventure sono raccontate con la semplicità di due ragazzi che “non avevano pensato proprio a niente”, di due ragazzi che non hanno avuto altro bagaglio se non la propria voglia di vedere e di capire.



Joan Baez - “Hasta Siempre Comandante Che Guevara”

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...