Il marinaio di Fernando Pessoa

Il commento...

“Il marinaio”
di Fernando Pessoa


René Magritte, “Song of Love”

«Sognavo di un marinaio che si era perduto in un'isola lontana...
In quell'isola c'erano poche rigide palme e fuggevoli uccelli volavano tra di esse… Da quando, scampando a un naufragio, vi era approdato, il marinaio viveva in quel luogo… Poiché non aveva modo di tornare in patria, e soffriva troppo ogni volta che il ricordo di essa lo assaliva, si mise a sognare una patria che non aveva mai avuto.»

In un sogno, o probabilmente in un'altra dimensione, si trova questo scrigno di poesia nel quale buttarsi a capofitto. Leggendo “Il marinaio” di Fernando Pessoa (disponibile online su laFeltrinelli/IBS/inMondadori), il tempo si congela, e la vita diventa surreale.

Come se, tutto ad un tratto, ci si cominci a sentire parte di qualcosa di infinitamente grande, ed eterno. Divento testimone di una storia fragile e delicata, e mi sento chiamata in causa... in virtù di cosa? In virtù di niente.

Sono solamente lettore, ma mi sento di volta in volta un personaggio diverso. Grazie ai dialoghi, sembra che la realtà si colori di nuove sfumature.

La poesia di colpo eclissa il reale e potrei continuare a sognare ad occhi aperti, oppure addormentarmi nella realtà. Questo è l'effetto che mi fa “Il marinaio”, un risultato introspettivo, ma che credo (sono sicura) possa essere condiviso. L'opera rimanda costantemente a una dimensione dolce e romantica, nonostante la storia sia a tratti molto, molto triste. Gelida.

Nonostante il tempo sia sospeso e l'umore spesso sobbalza verso una sfrenata malinconia, il mio ricordo nei confronti di questo libro è sempre perfetto, felice, appassionato.

All'ultima pagina dell'opera, ho fatto mio il finale… Le tre fanciulle vestite di bianco, che vegliano sulla loro amica defunta, hanno una sola notte per poter portare a termine la loro missione, in questa sorta di rito. Credo che chiunque legga il libro, si sentirà parte del rito. E le aiuterà.

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...