Ultimi Vampiri di Gianfranco Manfredi

Il commento...

Quella dei vampiri è diventata una moda, oramai affetta da una noiosa omologazione, che dilaga nelle librerie, in televisione e al cinema. Proprio per questo ero restia a leggere Ultimi Vampiri.              Ho pensato fosse il solito libro sui vampiri con tanto di storiella d’amore. Invece devo ammettere che questi  nove racconti si distinguono per originalità sia nelle storie in sé che nel modo in cui sono narrate.

Ho trovato interessanti le ambientazioni storiche di volta in volta differenti (dalla Riforma Protestante, all’Inquisizione in Spagna sino alla Francia del Re Sole, per fare qualche esempio), e soprattutto i personaggi, ovviamente dei vampiri, che narrano in prima persona la propria vicenda. Nulla a che vedere con Twilight e via dicendo.

Inoltre, reputo questo libro una piacevole eccezione poiché attraverso le singole storie emerge un’immagine del vampiro, figura gotica per eccellenza, molto affine a quella romantica di Dracula e meno commerciale.

Insomma un libro che merita e consiglio anche a chi non è propriamente appassionato a questo genere.

Infine, una chicca imperdibile è l’ultimo racconto, un Pulp ambientato nell’estate del ’68.

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...