Pubblico, vogliamo parlarti chiaro

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 7 novembre 2010 presso il Teatro Franco Parenti (Milano), alle 11:00.
L'evento...

Domenica 7 novembre alle ore 11 il Teatro Franco Parenti di Milano ospiterà 

 

Pubblico, vogliamo parlarti chiaro

 

Un “itinerario teatrale” proposto dalla Fondazione Corriere della Sera in occasione dell'uscita della collana di volumi I Classici del Pensiero Libero.

Obiettivo di questo incontro, è la presentazione della nuova proposta editoriale del Corriere della Sera, che a partire dal 4 Novembre, al prezzo simbolico di 1 euro, ogni giovedì e sabato offre in allegato al quotidiano una serie di opere degli autori fondamentali del pensiero occidentale: si inizia con Voltaire per poi spaziare con Darwin, Stuart Mill, Beccaria, Gandhi e ancora altri.

 

Il saluto introduttivo della manifestazione sarà affidato a Ferruccio De Bortoli

(da circa un anno tornato alla direzione di Via Solferino dopo l'amministrazione di RCS Libri e una parentesi al Sole 24 Ore).

 

Intervengono:

- Licia Maglietta

- Sandro Lombardi

- Elia Shilton

 

Ideazione di Andrée Ruth Shammah.

 

Testo di Sofia Francescutto con Carlo Burelli

 

Un’iniziativa a carattere divulgativo che vuole offrire al grande pubblico un’insieme di “classici”, perfettamente attuali nell’odierno panorama, ad un costo molto accessibile.

Potrebbe apparire quasi contraddittoria la scelta effettuata, in iniziative come questa, di proporre insieme ad un quotidiano, che vive del momento, tanto da essere considerato già “vecchio” dopo poche ore, opere considerate pietre miliari, pagine che sono state studiate, spiegate e discusse nel corso del tempo.

Ma che, forse, hanno -oggi- qualcosa in più da dirci proprio perché provengono dal nostro passato.

La libertà di John Stuart Mill e Aeropagitica di John Milton possono far riflettere sul costante dibattito sulla libertà di stampa e sul pluralismo; La disobbedienza civile di Thoreau può darci una chiave di interpretazione di quella che, con un certo semplicismo, viene chiamata “antipolitica”; Sui diritti delle donne, di Mary Wollstonecraft, può essere una buona lettura in un momento in cui le donne, sugli schermi e nella cronaca, sono spesso ridotte a corpi; e così via.

Una iniziativa certamente apprezzabile che merita di essere approfondita e -magari- ripetuta in più contesti.

L'ingresso è libero ma è necessaria la prenotazione: ci si può rivolgere al numero 02 87387707 o all'indirizzo email rsvp@fondazionecorriere.it. Il Teatro Franco Parenti è in via Pier Lombardo 14, in prossimità della stazione MM3 Porta Romana


 

Sandro Lombardi, uno dei protagonisti della neoavanguardia teatrale italiana. Le sue memorabili interpretazioni coprono una vasta gamma di autori, da Cechov a Pasolini, da Aristofane a Brecht, da Luzi a Manzoni. Si è cimentato anche in prima persona con la scrittura, pubblicando dapprima nel 2004 Gli anni felici. Realtà e memoria nel lavoro dell'attore (vincitore del Premio Bagutta 2004 per la migliore opera prima) e, nel 2009, il romanzo Le mani sull'amore, edito da Feltrinelli.

top


 

Licia Maglietta, artista polivalente che spazia fra danza, teatro e cinema. Fra i suoi molteplici lavori resta memorabile Delirio Amoroso, monologo del 2005 dedicato ad Alda Merini. Nel cinema il successo le arride soprattutto con Pane e Tulipani di Soldini (1999), con il quale si aggiudica il David di Donatello come migliore attrice protagonista.

top


 

Elia Schilton, ha da poco concluso la tournée mondiale de I Demoni di Dostoevskij diretto da Peter Stein: uno spettacolo monumentale, lungo ben dodici ore, che porta sul palco più di trenta attori nel tentativo di ricostruire, con una recitazione profondamente cinematografica, il sostrato storico e artistico di una pietra miliare della letteratura.

 

top


Andrée Ruth Shammah, nata artisticamente al Piccolo Teatro di Grassi e Strehler, che proprio con Franco Parenti ha fondato il teatro, nato come Salone Pier Lombardo e che, dopo la morte dello stesso Parenti, ha preso il suo nome

top

 

 


Evento organizzato da Fondazione Corriere della Sera e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...