Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello

Il commento...
Un giorno qualsiasi d'una vita qualsiasi arriva una MORTE qualsiasi.
Fin qui niente di strano no?
E invece...Lo strano c'è!!
Eccome se c'è, lo strano è che la morte non è avvenuta in realtà, è soltanto un errore burocratico, uno scherzo del destino, una coincidenza inspiegabile.
Cosa fareste voi??
Questo è il punto, il bello del libro, la riflessione che si innesca in chiunque lo legga o lo abbia letto: almeno a me è spuntata questa curiosità, ho pensato e ripensato alle possibilità che mi si presenterebbero, a cosa lascerei, a cosa eviterei!
Le avventure a cui va incontro il "fu" Mattia Pascal sono tante, perché lui decide di andarsene, di fuggire dalla vita che fino al giorno precedente il misfatto era "costretto" a vivere.
Io invece, man mano che il libro andava avanti, mi accorgevo che tutte queste avventure non mi interesserebbero, sono molto più legato agli affetti, ai progetti che ho. 
A suo modo quindi questo libro è una sorta di ripensamento della propria vita, ed è per questo merita di essere letto, ma...attenzione! potrebbe anche essere pericoloso!!!!

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...