Dopotutto di elias mandreu

Il commento...
Elias Mandreu, dopo “Nero Riflesso”, ci stupisce ancora per la sua particolarissima cifra stilistica che abbiamo imparato a conoscere e ad amare.

Il trio (Mandreu è lo pseudonimo che identifica in Elias l'autore), ancora in pieno eco del successo dello scorso anno ci presenta in “Dopotutto” , 234 pagine dense di trame e personaggi che ci mozzano il respiro ed è solo stando dietro al sottile “filo rosso” che mette insieme tutti gli eventi, che riusciamo a prender fiato anche se in differenti tempi.

Senza dubbio la penna è  felice ed estremamente versatile e se in precedenza eravamo abituati a toni tra il crepuscolare ed il noir, qui restiamo sospesi in una atmosfera rarefatta, dove il magico e l'incredibile possono realizzarsi e di fatto avvengono.

E' un romanzo che non può esimerci dal porre domande, per quale motivo è stata uccisa Marie e chi è l’omicida? Sarà poi vero che Celestino Liliu, l'ex sindaco, è morto? Quanto è ambiguo Don Tarcisio? E come possiamo definire il legame inquietante che unisce il delitto e le torbide sperimentazioni farmaceutiche che hanno minacciato in Francia le elezioni presidenziali? E cosa sappiamo realmente dell'arseniato di piombo? E quanto credito dovremmo dare alle nostre sensazioni e ai dubbi che una serie di coincidenze fanno insorgere?

I personaggi sono descritti con tratti sapienti: intriganti, muti custodi di segreti e nevrosi, delicati e incisivi nei particolari (anche quelli minori).

Ed ecco lo zio, l'avvocatessa Morellas (paradossale per quanto avara), l'affascinante maresciallo Casti sempre in bilico tra il pensiero e l'azione e percorso dai i suoi dubbi sullo Stato..

E su tutto giganteggia, lo sfondo di una Sardegna intesa, bellissima, profumata di ricordi ed emozioni, sensazioni e realtà: vera perla del Mediterraneo, l'ammiriamo qui discreta terra misterica, di rapsodi, narratori, santi e sciamani.

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...