Settimana della Storia 2010 – Nascita di una Nazione

luSal Postato da luSal in Eventi > manifestazioni a tema
Questo evento si è tenuto dal 2 novembre 2010 al 5 novembre 2010 presso Auditorium dell’Ara Pacis (Roma) (tutta la giornata).
L'evento...

Settimana della Storia 2010 - Nascita di una Nazione

settimana della storia - locandina

L’evento - L’edizione 2010 del classico appuntamento con la storia promosso dal Comune di Roma e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri sarà dedicata alle celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia.

"Nascita di una Nazione. Il Risorgimento e l’identità Italiana" è il titolo del ciclo di incontri che si svolgeranno presso l’Auditorium dell’Ara Pacis da martedì 2 novembre a venerdì 5 novembre, con la presenza di storici, giornalisti e saggisti a confronto sui temi fondamentali della nascita della nostra identità e cultura nazionale.

l’Auditorium dell’Ara Pacis

Quattro giornate in cui si susseguiranno conferenze, lectio magistralis e filmati sul Risorgimento italiano, dagli ideali e le battaglie della fase unitaria fino alla cesura drammatica della Grande Guerra, con analisi e approfondimenti sui protagonisti e sugli avvenimenti di questo cruciale periodo della storia italiana; materia politica e sociale fondamentale per la nostra nazione, a tutt’oggi ancora irrisolta.

Gli ospiti - Lezioni e conferenze saranno tenute dai più autorevoli docenti, storici e saggisti italiani, come i professori Giovanni Belardelli (Storia delle Dottrine Politiche all’Università degli Studi di Perugia), Mauro Canali (Storia Contemporanea all’Università degli Studi di Camerino), Cosimo Ceccuti (Storia Contemporanea all’Università di Firenze), Maurizio Degl’Innocenti (Storia Contemporanea all’Università degli Studi di Siena), Marina Formica (Storia Moderna all’Università di Roma Tor Vergata), Fernando Garcia Sanz (Storia Contemporanea al CSIC di Madrid), Emilio Gentile (Storia Contemporanea alla Sapienza Università di Roma), Carlo Ghisalberti (Storia Contemporanea alla Sapienza Università di Lo storico, scrittore e giornalista Paolo MieliRoma), dal presidente di RCS Libri Paolo Mieli, dallo storico e presidente del Centro Europeo Giovanni Giolitti Aldo Alessandro Mola, dai professori Francesco Perfetti (Storia Contemporanea all’Università Luiss Guido Carli di Roma), Guido Pescosolido (Storia Moderna alla Sapienza Università di Roma), Andrea Riccardi (Storia Contemporanea all’Università degli Studi Roma Tre), Giovanni Sabbatucci (Storia la scrittrice e docente di Giornalismo Sapienza Università di Roma Mirella SerriContemporanea alla Sapienza Università di Roma), dalla scrittrice e docente di Giornalismo Sapienza Università di Roma Mirella Serri, dal professore di Storia Contemporanea alla Sapienza Università di Roma Bruno Tobia, dal giornalista e saggista Marcello Veneziani, dai professori Lucio Villari (Storia Contemporanea all’Università degli Studi Roma Tre) e Roberto Vivarelli (Storia Contemporanea alla Scuola Normale Superiore di Pisa). Parteciperanno anche il giornalista Stefano Folli, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Marilena Novelli e il Presidente di "Zètema Progetto Cultura" Francesco Marcolini (per l’indagine "Sentirsi italiani oggi"), mentre i documenti video saranno a cura della trasmissione Rai "La Storia siamo noi".

Gli appuntamenti - Primo appuntamento martedì 2 novembre, alle ore 10, con la proiezione della prima puntato del filmato "Storia d’Italia". Dal 1840 al 1870. A seguire lezione di apertura a cura del prof. Emilio Gentile: Le radici dell’identità italiana. Mercoledì 3 novembre, alle ore 10, Stefano Folli, Marilena Novelli e Francesco Marcolini presentano al pubblico i risultati di “Sentirsi italiani oggi”, indagine realizzata presso i giovani degli Istituti Superiori di Roma. Alle ore 11, apertura della conferenza “Storia d’Italia e identità nazionale”, con gli interventi di Andrea Riccardi ("Pio IX, la Chiesa e il Risorgimento"), Lucio Villari ("L’unità della nazione come ideale politico e come cultura del risorgimento") e Roberto Vivarelli ("Risorgimento e storia d’Italia").

Alle 17, proiezione del filmato "Garibaldi. Il diavolo rosso", e a seguire nuova conferenza a tema: “L’Italia rivoluzionaria. Da Garibaldi a Mazzini”, con la partecipazione di Giovanni Belardelli ("Mazzini e l’idea di Patria"), Mauro Canali ("Il mazzinianesimo nell’Italia unita") e Paolo Mieli ("L’idea di Italia da Foscolo a Mazzini").

Giovedì 4 novembre, subito dopo la proiezione della seconda puntata del filmato "Storia d’Italia". Dal 1840 al 1870 (ore 10), conferenza “L’Italia costituzionale”, con Aldo Alessandro Mola ("Casa Savoia, il Risorgimento e la storia italiana"), Guido Pescosolido ("Cavour: Risorgimento nazionale ed Europa") e Marcello Veneziani ("Lo Stato Italiano tra Nord e Sud"). Nel pomeriggio, a partire dalle 17, proiezione del filmato "La tragedia delle Modernità". Nazionalismo e violenza ed a seguire “L’Italia e gli italiani”, conferenza con Fernando Garcia Sanz ("La costruzione della nazione: Crispi e Giolitti"), Carlo Ghisalberti ("La nazionalizzazione delle masse e la Grande Guerra") e Giovanni Sabbatucci ("La grande guerra e il mito del Risorgimento").

La contessa di CastiglioneNella mattinata di venerdì 5 novembre, a partire dalle ore 10, proiezione di "Leggere scrivere e far di conto" e a seguire “Tra Storia e memoria”, conferenza a tema con interventi di Cosimo Ceccuti ("La costruzione dell’identità nazionale: biografie popolari e romanzi"), Mirella Serri ("Le donne nel Risorgimento: salotti culturali e impegno politico") e Bruno Tobia ("L’Italia di marmo").

Nel pomeriggio, ultima proiezione, "La contessa di Castiglione" (ore 17) e lezione conclusiva a cura del prof. Francesco Perfetti: "L’unità d’Italia tra mito e realtà".

Tutti gli appuntamenti si terranno presso L’Auditorium dell’Ara Pacis di Roma (via di Ripetta 190), con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Il programma completo della manifestazione (pdf - html)

 

Il Risorgimento in libreria - Il tema risorgimentale, in vista dell’ormai prossimo storico anniversario dei 150 anni di unità d’Italia, ha naturalmente coinvolto anche diverse uscite editoriali di questo periodo.

Del saggio sulla figura garibaldina (Garibaldi fu sfruttato) a firma di Patrizia Laurano e pubblicato dalle Effequ Edizioni vi abbiamo già parlato in un post precedente.

Non possiamo poi non ricordare il riscontro entusiasta riservato dalla stampa (e dal pubblico: il libro è attualmente al quinto posto nella classifice dei più venduti) nei confronti del nuovo romanzo di Giancarlo De Cataldo, uscito da poco per Einaudi Stile Libero, I traditori, grande affresco epico, tra storia e finzione, sugli ideali e le passioni di quella giovanissima generazione che fu artefice del movimento rivoluzionario risorgimentale (a questo link una bella intervista di Curzio Maltese all’autore).

Mentre per chi cercasse un approccio più divertente e satirico al tema, segnaliamo la prossima uscita per Rizzoli di Garibaldi, graphic novel scritta e disegnata dal bravo Andrea Paggiaro, in arte Tuono Pettinato (per qualcuno già un mito), vita a fumetti dell’illustre eroe dei due mondi, qui un po’ gaucho e un po’ pistolero solitario, a metà strada tra Don Chisciotte e Clint Eastwood.

 


Evento organizzato da Zètema Progetto Cultura e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...