Serpent Rouge l’enigma inviolato – Un’interpretazione dell’Avant-Propos di Milena Mazzarella

Il commento...
Questa storia inizia due secoli fa, in un piccolo paese della Linguadoca-Rossiglione: Rennes-le-Chateau.
Durante i lavori di ristrutturazione della chiesa, il parroco Saunière trovò un tesoro che lo indusse a cambiare stile di vita e ad inserire nell'edificio simboli ed elementi decorativi di cui non si comprese mai il significato. 
Nessuno seppe mai dire in cosa consistesse il ritrovamento, ma si affermò presto l'ipotesi che potesse trattarsi di una prova inconfutabile dell'esistenza di una stirpe derivata dal matrimonio di Gesù e Maria Maddalena, dalla quale sarebbe discesa la dinastia dei re Merovingi.
Verso la fine degli anni '60, un attivista dell'estrema destra francese, Pierre Plantard, cercò di sfruttare questa storia storia per ottenere una certa fama, e per questo depositò una serie di documenti presso la Biblioteca Nazionale di Francia, nei quali sosteneva di essere l'ultimo erede in vita.

Fra questi documenti, il Serpent Rouge è uno dei più controversi. La sua prefazione (Avant-Propos) si compone di 13 versi scritti in metafora, nei quali si fa preciso riferimento alla chiesa di Rennes-le-Chateau ma, cosa più sorprendente, essa viene collegata in qualche modo alle più illustri chiese di Saint-Sulpice e Saint-Germain-des-Pres di Parigi. Di quest'ultima viene ripercorsa la storia della fondazione, voluta dal re merovingio Childeberto I, mettendola in relazione alle opere di artisti famosi come Eugene Delacroix, Nicolas Poussin ed Emile Signol. 
Chi ha scritto davvero il Serpent Rouge? Quale messaggio si nasconde dietro le metafore impenetrabili? 
Sebbene molti credano che nell'Avant-Propos si trovi la chiave per la soluzione dell'enigma, nessuno è mai riuscito a decifrarlo.

In questa indagine, per la prima volta, il Serpent Rouge viene analizzato sistematicamente, parola per parola, risalendo alle fonti storiche, riportando antiche testimonianze e informazioni collaterali, al fine di proporre un'interpretazione completa.
Il risultato è un viaggio sorprendente nella storia e nel mito, alla scoperta di un segreto dimenticato.

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...