Gialli d’autunno al Villaggio del Libro

luSal Postato da luSal in Eventi > manifestazioni a tema
Questo evento, inserito nell'ambito di Ottobre piovono libri - I luoghi della lettura 2010, si è tenuto dal 16 ottobre 2010 al 17 ottobre 2010 presso Frassineto Po (Alessandria) (tutta la giornata).
L'evento...

Gialli d’autunno al Villaggio del Libro

Libri in Porto


Nell’ambito dell’iniziativa “Ottobre, piovono libri. I luoghi della lettura”, il Villaggio del Libro di Frassineto Po (AL) proporrà sabato 16 e domenica 17 ottobre l’evento Gialli d’autunno, dove il riferimento è certamente al colore stagionale, ma soprattutto al genere letterario più di successo in questo momento in Italia.

Saranno infatti tre giallisti i principali protagonisti. Alle ore 16 di sabato, incontro con Domenico Clerico, che discuterà con il pubblico della sua ultima pubblicazione, La croce sbagliata (Robin Edizioni), romanzo di indagine su di un omicidio nella provincia di Cuneo durante la seconda guerra mondiale e suo esordio assoluto nel giallo, mentre domenica 17, a partire dalle 16,30, saranno di scena il torinese Valerio Varesi(autore della fortunata serie sul commissario Soneri, poi portata con successo in Tv da Luca Barbareschi in Nebbie e delitti), che affronterà il tema “Ambientare i gialli lungo il fiume”, e Gianni Materazzo, che presenterà la ristampa del suo Delitti imperfetti (sempre a cura della Robin Edizioni), la prima indagine dell’avvocato Marotta, lavoro con il quale vinse il “Premio Alberto Tedeschi” al Mystfest di Cattolica del 1989.

Tutti gli incontri si terranno presso le sale del Palazzo Mossi, in Via Marconi 5, di Frassineto Po (AL).

Ma saranno tutta una serie di piccole iniziative collaterali volte a coinvolgere direttamente il pubblico a rendere davvero interessante l’appuntamento. Innanzitutto, il Garage Sale, uno spazio dove poter vendere i propri libri di casa. Per i più intrepidi, o svergognati, a seconda dei punti di vista, La panchina sotto l’acero e L’angolo Fahreneit, dove sarà possibile, rispettivamente, declamare poesie e leggere o recitare parti del proprio libro del cuore. Per tutti quelli poi con un capolavoro nel cassetto, L’angolo dell’editore, dove ricevere consigli e suggerimenti da addetti ai lavori e chissà, magari un contratto di pubblicazione.

Un sabato (e domenica) nel Villaggio che promette brividi e spasso.


Il Villaggio del Libro

Il Villaggio del Libro è un polo culturale/spazio espositivo inaugurato nel 2003 a Frassineto Po, in provincia di Alessandria.

Che cosa significa? Allestire una vetrina privilegiata di tutto ciò che non è novità editoriale (dal fuori catalogo, all’usato, al libro antico), e parallelamente, affiancare la compra-vendita con un calendario fitto di eventi (incontri, reading, conferenze, corsi, rappresentazioni, mostre), tutti in qualche modo legati al mondo del libro.

Un luogo “dove i libri non muoiono mai”, dove le pagine, specie quelle antiche o già dimenticate, sono elette a protagoniste per 365 giorni l’anno. In sostanza, una filosofia di diffusione culturale non perversamente legata alle regole del commercio.

L’idea del Villaggio di Frassaneto nacque nel 2003, sulla scia di altre simili esperienze europee (esistono 12 Villaggi del Libro in Europa, tutti riuniti in un associazione) e fu lanciata dal senatore e allora sindaco Angelo Muzio, dall’editore Claudio Maria Messina e dallo scrittore Bruno Gambarotta, sotto il progetto denominato Libri in Porto, e non a caso come logo fu scelto proprio un bucintoro (l’imbarcazione usata nel Seicento dai Gonzaga, signori del territorio) che naviga tra le pagine di un volume, a voler così sottolineare lo stretto legame sia con la terra monferrina sia, più in generale, con una regione, il Piemonte, di grande tradizione e passione editoriale.

Nel corso di questi suoi sette anni di attività il Villaggio ha avuto modo di ospitare centinaia di scrittori e promuovere svariate iniziative, sempre sviluppate secondo una programmazione mensile: mercatini, letture, festival, corsi, rassegne, visite guidate, feste, degustazioni.

La sede ufficiale e permanente del polo è presso i sontuosi e ampi locali dello storico Palazzo Mossi (dove tra l’altro sono state allestite ben due biblioteche, una dedicata al Mistero e la seconda alla Narrativa locale), ma le attività arrivano spesso a coinvolgere un po’ tutto l’area Comune (l’auditorium, il campo di calcio, le vie e piazze del paese, le sponde del fiume).

Nel 2008 è stato per esempio avviato un outlet del libro in Piazza Vittorio Veneto 4, il Booklet, uno spazio di oltre 500 metri quadrati (“la prima discoteca d’Italia che abbia chiuso per ospitare una libreria” dicono orgogliosamente i promotori) nel quale sono rappresentati oltre 70 piccoli e piccolissimi editori e le loro pubblicazioni.

Come dicono un po’ più a nord, chapeau.

 


Evento organizzato da Libri in Porto e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

I commenti su questo post sono chiusi!