Amore e psiche di Apuleio

Postato da kira in Commenti Libri > Fiaba > Racconti
Il commento...
Questa favola, pur nella sua brevità, è ricca di colpi di scena, è molto intensa, tanto che sono riuscita a leggerla in poche ore, senza mai staccarmi dal libro. Il gioco delle parti classico, col bene da una parte e il male dall'altro, non mi piace solitamente, ma in questo caso c'è un intreccio di sentimenti e ideali (rappresentati dai vari Dei greci) che risultano molto stimolanti. Leggendo le gesta dei vari personaggi, di volta in volta mi immedesimavo con i valori a cui mi sentivo più vicina, e il personaggio che più mi ha attratto è quello di Amore. Ho riflettuto, dopo aver letto il libro, sulla vera entità della bellezza: in questa favola inizialmente Amore è un serpente gigante, un mostro, che vive nell'oscurità e del quale Psiche è fedele amante. Poi però vi sono varie traversie messe in atto dalle sorelle invidiose di Psiche, che credono che Amore sia un ragazzo bellissimo e potentissimo. Al di là della trama, quello che mi ha fatto pensare è il valore dell'amore, di ciò che può essere definito bello e si può amare, dal momento che Psiche pur non avendo mai visto il suo amante (vivono nell'ombra e lei non deve vederlo) ne è comunque innamorata. 
Pur nella loro ingenuità, o forse proprio per questo, le storie scritte dai greci riescono a comunicare una dolcezza che agli scrittori contemporanei è negata, forse perché l'universo dei sentimenti è divenuto troppo complesso, non è mai diretto, il cuore non è più protagonista, e soprattutto non c'è più quell'innocenza che invece in questa favola mi ha colpita moltissimo.

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...
  • admin

    Gaia dice,

    Sono proprio d’accordo, mi è capitato di leggerla quest’estate, e appena ho finito sono rimasta con il libro in mano a riflettere sulla potenza di questo amore.. che in fin dei conti, a mio parere, è fortificato dalle continue sventure a cui devono sottostare i due amanti (sia pure alcune provocate da loro stessi.. come Psiche, che svela il volto di Amore). Perché in fondo, l’amore non è tanto lo stare insieme felici.. quanto il lottare per arrivare a congiungersi… lo strepitare per aversi accanto.. l’ora prima di vedere l’amante (nel senso di colui che si ama!), in cui si comincia a fantasticare sui vari discorsi che si intavoleranno, i baci che ci si scambierà..
    Infinitamente romantica, e come hai detto tu, semplice e diretta.


Scrivi la tua opinione su questo post...