Mondo piccolo di Valerio Millefoglie

Il commento...

“Mondo piccolo”
Spedizione nei luoghi in cui appena entri sei già fuori
di Valerio Millefoglie

“La comodità non ha mai portato a niente, l'uomo sulla Luna non ci è arrivato in pantofole. Mettiamoci scomodi. Non prendiamoci troppo spazio…”

Inizia così il viaggio di Valerio Millefoglie -descritto in “Mondo piccolo. Spedizione nei luoghi in cui appena entri sei già fuori” (edito da Laterza; disponibile online su laFeltrinelli/IBS/inMondadori)- in giro per il mondo a scoprire luoghi in cui le distanze sono minime e ogni particolare è ridotto ai minimi termini.

Il libro si articola in brevi capitoli che rapidamente portano dalla Polonia ad un borgo medievale vicino a Perugia, da Bologna a Pecs, da Napoli  a Liverpool…

Ogni pagina corrisponde a luoghi e a persone che sembrano uscite dall'immaginario, da un mondo fantastico, dove le cose sono sospese e i tempi dilatati, invece ogni particolare è vero e reale, e insieme allo scrittore possiamo entrare e conoscere questi posti e chi li ha creati e curati.

“La terraferma ha grandi orologi che non si possono evitare, semafori da prevedere, porte da aprire, coincidenze da non perdere e tutti i giorni della settimana da occupare. La terra mobile ha una barriera d'acqua e di foschia che non fa salire né tutti gli orologi né tutti i giorni della settimana …”

Così visitiamo la più piccola cattedrale del mondo, su un'isola della Croazia, in cui può entrarvi una persona sola, e dove i promessi sposi entrano uno per volta a pronunciare i propri voti e dove il 'sì' rimane un segreto con se stessi da non celare, ma da vivere.

C'è il castello sulla minuscola isola di Loreto, sul Lago d'Iseo, dove ogni stanza, ogni pianta del giardino, ogni dipinto o foto fa riecheggiare la voce di chi lì ha vissuto, rendendoci partecipi della sua storia, espandendo tempi e memorie.

Possiamo esplorare luoghi vicini a noi, come il breve fiume Ari, che lascia scorrere acque e pensieri, o quel piccolo canale che ci rivela una piccola Venezia tra le vie di Bologna, quel ristorante con solo due coperti, ideale per dichiarazioni d'amore, vicino a Chieti, oppure lontani come il bar Piano di Tokyo, dove si entra in tre o poco più, la discoteca “Rumors” da dieci posti per permettere ai più timidi di ballare, o la casa di Varsavia le cui pareti hanno la stessa estensione di due braccia aperte….

“I fiumi raccolgono i pensieri che non ci fanno dormire e li portano lontano. Li traghettano lungo paesaggi segreti fatti di cascate, di zone d'ombra date dagli alberi a picco e di rocce che li frantumano, li minimizzano fino ad alleggerirli e, a volte, a farli sparire per sempre. Loro scorrono via, noi rimaniamo…”

C'è chi crea miniature di libri, dando vita alla più piccola libreria del mondo, chi scopre il proprio talento nell'essere paziente e preciso e crea sculture al microscopio con materiali inusuali, chi da una macchina organizza un cinema a due posti… .Sono tutti uomini che si prendono a cuore  un ideale, nutrono una passione,  un progetto e che  non si  arrendono finché non lo vedono realizzato….

Lo scrittore ci guida in questo mondo fatto di intuizioni e idee geniali, ci fa entrare in ogni luogo descrivendone non solo le particolarità, ma anche la storia, gli aneddoti e i segreti che lì sono racchiusi.

È un viaggio personale ed emozionale, in cui vengono colti pensieri e aspettative dei protagonisti.

L'autore guarda con stupore ed entusiasmo la vita che circonda ambienti e persone, vive  ogni incontro come  un accorciare le distanze in una nuova dimensione tutta da scoprire, un intrecciarsi di  pensieri  intimi e storie altrui, perché nulla è semplicemente ciò che sembra:  un carcere, un teatro, uno zoo rappresentano un universo intero da raccontare, una realtà da toccare e ascoltare, sentendo voci e profumi,  in cui immergersi con rispetto e curiosità.

In un mondo dove tutto è misurabile e misurato, dove le distanze sono allo stesso tempo ravvicinate e infinite, possiamo esplorare dimensioni che vanno oltre ai metri ed ai chilometri, sono proprio quelle dimensioni che assumono estensioni diverse e immense, perché il valore di ciò che contengono non è quantificabile e definibile: sono i luoghi dei sentimenti, dell'anima e della vita.

Queste miniature si contraggono e si espandono, sono un mondo intero per pochi, “in cui appena entri sei già fuori”.


Valerio Millefoglie, “Mondo piccolo. Spedizione nei luoghi in cui appena entri sei già fuori” - Edito da Laterza

Disponibile online su laFeltrinelli/IBS/inMondadori

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...