‘A livella di Totò

Il commento...

Premessa....
 
Per amore si fanno tante scemenze, bisogna ammetterlo. Io ho fatto quella di voler imparare il dialetto napoletano, di cercare di capirlo almeno in parte, e dimostrare che non è poi così difficile come dicono loro, e questo perché la mia metà è napoletana.
non lo avessi mai fatto UN DISASTRO!!

Commento....
 
Ho scelto, per confrontarmi con la "lingua" napoletana, questo libro di poesie di Totò, che ne è l'esempio migliore. Alcune sono veramente molto belle e profonde, come appunto ’a livella, e credo che la sua abilità nel riportare per iscritto il parlato napoletano sia stata un’altra prova della sua genialità, perché è davvero molto difficile. C’è tantissima ironia in questi versi, che tuttavia solo un napoletano, o un campano vero sa far risaltare nel modo giusto, ma è presente anche una tristezza (la tristezza di chi comprende certe situazioni difficili, precarie) che è altrettanto difficile da riprodurre, con i suoi detti insieme colorati e disperati, fantasiosi e drammatici.
Il libro, nel quale si trovano poesie d'amore, poesie sulla morte, o semplici versi su personaggi reali, è un insieme di humour e saggezza, ma soprattutto emerge la sensibilità di Totò, che mi ha colpito veramente.
 
Un libro davvero sorprendente, e bello, parola di TOSCANO!

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...