Red Canzian (Pooh) presenta il libro “Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto” – Mondadori Editore

Postato da Monica Zanfini in Eventi > incontro con autori
Questo evento si è tenuto il 11 ottobre 2013 presso Carrara-Studi D'Arte cave Michelangelo, Via Piave 32 (Massa-Carrara), alle 21:00.
L'evento...

 Red Canzian  (Pooh)

presenta il libro

"Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto"

- Mondadori Editore –

 

Interviene il giornalista David De Filippi

 

Venerdì 11 Ottobre - ore 21.00

Laboratorio Studi d’Arte Cave Michelangelo

Via Piave, 32 - Carrara

 

evento a cura di

Studi d’Arte Cave Michelangelo e Premio Lunezia

con il Patrocinio del Comune di Carrara

 

 

Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto. La mia vita, i miei sogni

 

L'incasso delle vendite del libro sarà devoluto al centro disabili ANFFAS di Carrara

 

 

 

 

Red Canzian ritorna per raccontare per la prima volta la sua straordinaria storia, tra sogni, musica e parole. Attraverso filmati e immagini inedite ripercorreremo insieme la sua infanzia, conosceremo meglio la sua famiglia, vivremo le sue passioni artistiche, dalla pittura alla coltivazione dei bonsai, fino alla scelta etica di diventare vegano. Ci saranno ovviamente tanti racconti, dai suoi inizi nella musica fino ai giorni nostri.

Così Red ci spiega :

ho voluto intitolare questo libro ”Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto” non solo perché anagraficamente purtroppo i conti tornano, ma perché questo fiore, il calicanto, che pochi conoscono, viene apprezzato veramente solo quando lo scopri, lo conosci, oltre l’apparenza, e io, nel calicanto, riconosco un po’ di me, del mio modo di vivere. E’ un fiore coraggioso e pioniere, ed è il primo ad aprirsi a gennaio, molto spesso sui rami ancora ricoperti di ghiaccio, quando gli altri fiori non sono che una promessa addormentata dentro a piccole gemme chiuse. Il fiore del calicanto non colpisce per la forma o il colore, ma emana un profumo così particolare, intenso e avvolgente che non si può scordare, lascia la sua traccia. E io, la mia vita, ho sempre cercato di viverla proprio così, a costo di rompermi il naso per stare davanti in prima linea – ma senza velleità – con una gran voglia di fare, di arrivare al cuore delle persone per quello che realmente ero, e con la speranza di riuscire a lasciare la mia piccola impronta. E poi il calicanto ha in sé la parola “canto”, e il canto è un bel modo di interpretare la vita!

 

 Red Canzian è nato a Quinto di Treviso il 30 novembre 1951. Ha 2 figli: Chiara avuta dall'ex moglie Delia Gualtiero e Philipp, figlio della seconda moglie Beatrix Niedewieser di Bolzano. Chitarrista autodidatta, inizia a suonare all'età di 13 anni. Con la sua prima band Capsicum Red (che all'inizio si chiama I Prototipi) inaugurano il New Time, il Piper di Treviso, ottenendo il tutto esaurito per due anni consecutivi. A cavallo fra il 1970 e il 1971, i Capsicum Red incidono l'album "Appunti per un'idea fissa" (un disco di rock progressivo ancora oggi ricercato e ripubblicato un paio d'anni fa in Giappone) e i due singoli "Ocean" (sigla del programma "E ti dirò chi sei" con Enza Sampò) e "Tarzan", scritto da Franco Battiato. Segue un anno d'intensa attività live con un altro gruppo, gli Osage Tribe. Nel novembre del 1972 viene convocato dai Pooh che stanno cercando il nuovo bassista e hanno già visionato un centinaio di musicisti. Il provino avviene nella lavanderia di un hotel di Roncobilaccio: pur non avendo mai suonato il basso, Red dimostra di possedere un grande talento e una buona voce, e nel 1973 debutta nei Pooh.

  Ingresso libero - Info Maura Isoppo 346 5725343 - https://www.facebook.com/catia paita 

 

 Evento realizzato in collaborazione con la "Riccardo Benini Spettacoli" - Modena – 

 

Sponsor dell’iniziativa : Banca BCC, Hotel Michelangelo,  Ristorante Gero, Pasticceria Dogliani, Panificio Fratelli Montebello, Frantoio Roberto Ambrosini .

 

 

 

Segreteria Stampa Premio Lunezia

Via Roma, 183 - La Spezia

premiolunezia@libero.it  

0187 708181 - 328 566 95 49 -

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...