“Il Giro d’Italia in 80 librerie…”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > gruppi di letture/reading > happening > incontri letterari > manifestazioni a tema
Questo evento si è tenuto dal 6 settembre 2013 al 31 luglio 2015 a Toscana (Italia) (tutta la giornata).
L'evento...

Il giro d’Italia? Si fa in… “80 librerie (per non parlar di scuole e biblioteche)”

“Nessuna delle nostre piccole sofferenze quotidiane resiste a un buon colpo di pedale. Tristezza, attacchi di malinconia (…) inforchiamo la bicicletta e fin dalle prime pedalate abbiamo l’impressione che un velo si squarci” (Didier Tronchet)

C’è una sfida dalle sfumature vagamente titaniche -quella di portare scrittori, editori, giornalisti, librai, bibliotecari e lettori volontari, a percorrere “su due ruote” gli oltre duemila chilometri di piste e di strade che avvolgono la penisola- dietro all’idea de “Il Giro d’Italia in 80 librerie (per non parlar di scuole e biblioteche)”.

Ideata da Letteratura Rinnovabile -associazione culturale già madrina di iniziative dal format innovativo e dedicate al piacere della lettura “condivisa” (tra cui “Letti di notte”, iniziativa già alla seconda edizione; leggi il post di presentazione) e in collaborazione con alcune delle maggiori case editrici indipendenti, la staffetta letteraria vedrà, infatti, “nuvole” di ciclo-lettori percorrere lo stivale da Nord a Sud -e ritorno- in ventidue mesi -dal settembre 2013 al luglio 2015.

Obiettivo? Sensibilizzare all’idea che “il mondo ruota attorno alle parole”, come recita il claim scelto dagli organizzatori.
Far “girare” la cultura e convincere anche un paese come l’Italia, dai pochi lettori e dalle statistiche preoccupanti in materia -con appena il 46% della popolazione che dichiara di aver letto almeno un libro all’anno, come ricorda il rapporto ministeriale sulla promozione della lettura del 2013 - al piacere di leggere, dovunque. Ma, anche, promuovere una cultura del rispetto ambientale, (ri)scoprire ritmi di vita non solo slow ma, soprattutto, ecosostenibili.

Come sostiene Marco Zapparoli, co-editore Marcos y Marcos e tra i fondatori di Letteratura Rinnovabile, infatti, «leggere e andare in bicicletta hanno molto in comune. Hanno un forte potere rigenerante, mettono in moto un mucchio di cose dentro di te. Ti aiutano a scoprire. Sono un invito intelligente alla lentezza. Sono atti ecologici in senso profondo».

Ecco perché tutto il materiale indispensabile ai “ciclisti letterari” nasce sotto il segno del rispetto della natura, fin dalle biciclette -realizzate appositamente da un’azienda leader del settore, in materiali eco-friendly- agli speciali copri-sellini letterari in tyvek, .

Così come, sotto gli stessi auspici, nascono alcune delle iniziative, sottoforma di laboratori e workshop che, nelle varie tappe, spiegheranno a grandi e piccini cos’è e come nasce l’energia rinnovabile.

Dopo una lunga preview, che ha visto booklovers e riders percorrere, lo scorso settembre, l’intera Toscana in undici tappe e dopo la “ToMi”, staffetta letteraria da Torino a Milano pensata per festeggiare la “Giornata Mondiale del Libro” del 23 aprile (leggi il post dedicato all’iniziativa), arriva, dunque, lo start ufficiale del #Giro80. Dal 2 maggio e in concomitanza con due eventi cardine per il panorama letterario e dello sport come il Salone del Libro di Torino (leggi il post) e il Giro d’Italia, una “nuvola” di biciclette e lettori si sposterà lungo lo stivale, da Aosta a Roma, lungo la via Franchigena.

Tre le tranche previste: per tutto maggio, le biciclette letterarie di Letteratura Rinnovabile si muoveranno, infatti, tra Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, con tappe da Aosta a Ivrea (2 maggio), da Ivrea a Torino (3 maggio), dove ci sarà una fermata speciale in concomitanza con il Salone del Libro (8 maggio; leggi il post), da Torino a Chivasso (12 maggio), da Chivasso a Vercelli (14 maggio), da Vercelli a Pavia (15 maggio), da Milano a Lodi (22 maggio), da Lodi a Crema (23 maggio), da Crema a Piacenza (24 maggio), da Piacenza a Fidenza (25 maggio), da Fidenza a Fornovo (27 maggio), da Fornovo a Berceto (28 maggio), da Berceto a Pontremoli (29 maggio), da Pontremoli a Sarzana (30 maggio) e da Sarzana a Camaiore (31 maggio). A giugno, la staffetta letteraria raggiungerà poi la Toscana e il Lazio, per muoversi, a luglio verso l’Abruzzo in vista della tappa finale, ma solo nel 2015, alla conquista delle isole.


(fonte: comune-info.net)

A ogni fermata un evento in libreria, in biblioteca, in un parco letterario. Tra questi pedalate con gli autori, sessioni di reading, aperitivi letterari, incontri con i protagonisti della narrativa nostrana e presentazioni di novità editoriali, oltre a tornei di biglie e spazi dedicati ai più piccoli.

Fil rouge? L’idea che librerie, biblioteche, scuole possono essere, non solo e non tanto “oasi protette” di cultura, quanto centri dinamici e vivi, aggregatori e promotori della cultura in città.

Non resta dunque che, prepararsi a pedalare con gli amanti dei libri, della cultura e delle due ruote di tutta Italia e, per chi non potrà esserci, seguire gli aggiornamenti in tempo reale su siti e profili social dei principali editori -tra cui, Bollati Boringhieri, Guanda, Il Castoro, Marcos y Marcos e Sellerio- e partner de “Il Giro d’Italia in 80 librerie”!

Citando ancora Didier Tronchet: “Il principio ciclosofico fondamentale è: ogni corpo su una bicicletta assiste a uno spostamento del proprio sguardo sul mondo. All’esterno ci si sposta in bicicletta, ma all’interno è la bicicletta che ci sposta”. Dunque, felici pedalate “in lettura” a Tutti!!

ViDa

© 2013-2014 imieilibri.it



Paolo Conte - “Bartali”

 


L'evento è pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...